Chi ha detto che i social sono solo per giovanissimi? Licia Fertz dimostra il contrario, visto che a 90 anni con i suoi quasi 110mila followers si definisce influencer. È nonna, modella, scrittrice e, nonostante l'età avanzata, è più attiva che mai. Viene da Viterbo, passa le giornate a divertirsi con in nipoti e a prendersi cura della sua bellezza, tutto senza rinunciare a degli scatti trendy e colorati da postare sull'account personale. Ha raggiunto il successo su Instagram grazie alla collaborazione del nipote Emanuele, che l'ha aiutata ad aprire un profilo tutto suo. Di recente, a pochi giorni dalla fine delle feste di Natale, ha lanciato un hashtag diventato virale, ovvero #iononmipeso, che l'ha resa immediatamente simbolo di body positivity.

Licia Fertz lancia un messaggio di body positivity

Se durante le feste di Natale non si fa tanto caso alla linea, esagerando tra dolci e manicaretti vari, all'arrivo del 7 gennaio praticamente tutti si pongono un unico buon proposito: mettersi a dieta. Licia Fertz, però, ha approfittato di questa data simbolica per lanciare un messaggio iper positivo a tutti coloro che si lasciano ossessionare da peso e chili di troppo. Le sue parole sono state:

Posso chiederti un favore? Oggi non pesarti. Non servirebbe a niente. Davvero. E non lo dico solo perché pesarsi il 7 gennaio è una cosa estremamente banale e quindi già per questo la sconsiglio. Ti chiedo di non pesarti perché già so che la bilancia non riuscirebbe a quantificare ciò di cui ti dovresti veramente preoccupare: il senso di colpa. E il senso di colpa, nonostante trascinandoselo sembra pesi tonnellate, non si misura in kg ma in momenti. Attimi di vita preziosi che ci roviniamo per quella sensazione di disagio che ci porta a essere il giudice più severo di noi stessi. E così, dopo esserci lasciati andare a tavola, può capitare che si metta su una spietata corte marziale, in cui ci ritroviamo a interpretare contemporaneamente il ruolo del giudice e quello dell’accusa.

Il consiglio della nonna influencer

Come ogni nonna che si rispetti, Licia sa bene cosa significa mangiare sano e questo non ha nulla a che vedere con diete drastiche che promettono risultati miracolosi in pochi giorni. L'unico risultato che si raggiunge affidandosi a regimi alimentari tanto estremi? Si patisce la fame e ci si sente "bravi" ma, nonostante ciò, il senso di colpa non va via. Il motivo è molto semplice: il più delle volte si vuole dimagrire a tutti i costi solo perché ci si sente ossessionati dal giudizio degli altri, dimenticando che bisognerebbe ascoltare solo il  proprio corpo. Il messaggio della nonna si conclude così: "Pesarsi oggi non serve a niente, solo a sentirci sbagliate. Ecco perché io oggi #Nonmipeso. Smettiamo di sentirci sempre in difetto, di volerci perfette, di condannarci per esserci concesse un po’ di gioia a tavola". L'ago della bilancia non definisce la bellezza o la sicurezza di una persona e, come suggerisce Licia,