Leia Armitage è una bambina di 4 anni, viene da Dagenham, nell’Essex, ed è nata sorda. Non ha la coclea e il nervo uditivo in entrambe le orecchie, cosa che impedisce al suono di raggiungere il cervello. Di recente però è stata sottoposta ad un intervento chirurgico pionieristico ed ha avuto la possibilità di ascoltare per la prima volta la voce dei suoi genitori Bob e Alison mentre le cantavano “Tanti auguri a te” in occasione del suo quarto compleanno.

I medici hanno utilizzato un particolare dispositivo elettronico che stimola i neuroni direttamente al tronco encefalico, permettendole di ascoltare i suoni. Leia è la prima bambina ad essersi servita di questo particolare trattamento, che di solito viene utilizzato solo sugli adulti il cui udito è stato compromesso sa un tumore. “E’ stato molto emozionante sapere che Leia poteva ascoltaci per la prima volta. Quando alla sua nascita abbiamo scoperto che era sorda è stato devastante”, ha dichiarato il padre Bob.

L’intervento è durato ben 9 ore e i rischi che ha corso la bambina sono stati innumerevoli, ma fortunatamente tutto si è risolto per il meglio. Sua mamma Alison ha definito l’operazione un vero e proprio miracolo. Oggi sia la piccola che i suoi genitori sono finalmente felici di aver concluso al meglio questo “viaggio”. Presto Laia avrà anche un fratellino e potrà finalmente ascoltare ogni suo vagito. Per il futuro, la famiglia Armitage si propone di infondere speranza a tutti i genitori che si trovano nella loro stessa situazione: esiste sempre una soluzione per donare l’udito ai propri bambini.