Utilizzate spesso tinture per capelli perché volete rinnovare il vostro look? Che si tratti di un espediente per nascondere la ricrescita bianca o semplicemente di un modo per aggiungere un tocco di creatività al vostro aspetto, non importa, la cosa che in pochi sano è che non si dovrebbe abusare di questi prodotti chimici, a meno che non si voglia mettere in serio pericolo la propria salute.

Le tinture per capelli sono pericolose?

Secondo uno studio pubblicato qualche giorno fa sulla rivista britannica "The Times", la tintura per capelli non dovrebbe essere fatta più di sei volte in un anno e bisognerebbe preferire i prodotti naturali e privi di ammoniaca. Abusando delle tinte per capelli, non si fa altro che creare danni alla propria salute, aumentando il rischio di andare incontro al cancro al seno. A sostenere i risultati della ricerca, il chirurgo senologo Kefah Mokbel del Princess Grace Hospital di Londra, secondo il quale il 14% delle donne che colorano i capelli vanno più facilmente incontro al tumore mammario.

Quali prodotti per capelli possono essere utilizzati?

Per limitare al minimo dei danni simili, è necessario ridurre l'uso di prodotti cosmetici per capelli, soprattutto quelli sintetici. Quando, però, non si può fare a meno di utilizzare una tintura, sarebbe meglio optare per henné, barbabietola, rabarbaro o altre piante conosciute per le loro proprietà coloranti naturali. Il motivo? Nessuna di loro mette a rischio la salute. Come se non bastasse, una volta raggiunti i 40 anni, sarebbe bene sottoporsi a degli screening preventivi, così da ridurre al minimo le possibilità di andare incontro al cancro.