Jovan Gonzalez, Taujma Hill, Kristin Lee e Morgan Sliff quattro giovani surfiste californiane e hanno sempre curato il loro look anche quando si allenano tra le onde. Di recente, però, hanno indossato una muta davvero molto particolare. All'apparenze sembra normalissima, super aderente e un po' succinta ma, se viene guardata da vicino, si capirà che si tratta solo di un disegno realizzato con la body art. Le atlete sembrano davvero vestite, i tessuti sono stati riprodotti alla perfezione con i colori usati per dipingere il corpo ma in verità sono completamente nude.

A realizzare queste "opere d'arte" bizzarre è stato Paul Roustan, un famoso artista di body art di Los Angeles, che ha voluto sfidare se stesso dando vita a delle finte mute da surfista. Per l'occasione, ha infatti utilizzato dei prodotti speciali che riescono a restare impressi sulla pelle anche quando entrano in contatto con le onde del Pacifico e il risultato è stato sensazionale: addirittura anche sul surf non è rimasta nessuna traccia della pittura e nessuna sbavatura.

Insomma, le quattro surfiste che si sono prestate all'iniziativa possono essere tranquillamente definite le più sexy del mondo. Quale atleta non vorrebbe praticare il proprio sport preferito completamente nudo, senza sentirsi costretto in divise scomode e aderentissime? Grazie alla body art, queste ragazze ci sono riuscite e cavalcare le onde senza nulla indosso è stato per loro davvero meraviglioso. Cosa avrebbero potuto chiedere di più se non godersi il mare senza dover portare delle scomode mute?