Si chiama MSCHF ed è il brand di Brooklyn che ha customizzato alcune sneakers firmate Nike, per la precisione il modello Air Max 97, aggiungendosi alcuni dettagli "religiosi" Il risultato? Le cosiddette Jesus Shoes, caratterizzate da un crocifisso sui lacci e da dell'acqua santa all'interno della suola. Sono state lanciate sul mercato lo scorso martedì e in pochissimo tempo sono diventate virali. L'obiettivo del brand, però, non era rendere omaggio alla religione, quanto piuttosto dimostrare quanto siano diventate assurde le collaborazione nel mondo della moda.

Jesus sneakers, come sono nate le scarpe "religiose"

Le scarpe "religiose" sono le iconiche Air Max 97 in bianco con il baffo azzurro ma la cosa particolare è che nella suola leggermente rialzata, decorata con uno stemma pontificio, hanno una goccia di acqua santa. Sui lacci hanno un crocifisso agganciato, sulla parte laterale un verso del vangelo secondo Matteo MT 14:25 e sulla linguetta una goccia di sangue che ricorda quello di Cristo. Insomma, all'apparenza sono una vera e propria chicca per il pubblico di cristiani che vogliono vantare uno stile super trendy, peccato solo che l'obiettivo dell'azienda fosse ben diverso. Daniel Greenberg, il direttore commerciale dell'agenzia che ha creato le calzature ha infatti spigato: "Volevamo dimostrare quanto sia diventata assurda la moda delle collaborazioni nel mondo fashion. Ci siamo chiesti: come sarebbe stata una collaborazione con Gesù Cristo, una delle persone più influenti della storia?". Essendo ebreo, Greenberg sapeva solo che Gesù camminava sull'acqua ed è per questo che nella camera d'aria ha inserito 60 cc di acqua proveniente dal fiume Giordano e benedetta da un sacerdote.

Le Jesus Shoes sono state vendute a quasi 3mila euro

Le Jesus Shoes di MSCHF sono state lanciate lo scorso martedì dopo che il brand le ha regalate a sei celebrities di YouTube e al cantante ASAP Rocky. Dopo che le prime immagini delle scarpe sono state postate, le vendite si sono aperte l'8 ottobre alle ore 11 sul sito di aste online StockX, registrando picchi da record. Il prezzo massimo a cui sono state vendute è stato di 3.000 dollari, ovvero più di 2.700 euro. In poche ore sono andate letteralmente a ruba e sono diventate le sneakers più cercata del weekend. Gli analisti di Lyst, motore di ricerca leader nel mondo fashion, le hanno definite virali dopo aver registrato innumerevoli ricerche che associavano moda e religione. È importante sottolineare che Nike non c'entra assolutamente con questa iniziativa, MSCHF ha acquistato il modello classico di scarpe da ginnastica e le ha poi modificate a mano, non immaginando che avrebbero ottenuto così tanto successo.