Sul web si leggono ogni giorno delle storie assurde ma quella che è stata diffusa negli ultimi giorni ha davvero superato ogni limite. Una donna proveniente da Kyoto avrebbe postato una serie di foto che mostrano il suo corpo così magro da rivelare chiaramente la forma delle ossa. Ha raccontato di essere diventata la protagonista di una storia drammatica. Per anni è stata vittima di abusi domestici da parte di suo nonno, che non solo l'ha maltrattata ma si è anche rifiutato di darle da mangiare, facendola arrivare a poco più di 16 chili.

L'uomo l'avrebbe presa a calci nella pancia e costretta a sputare il cibo ogni volta che lei riusciva a nutrirsi di nascosto. I selfie sarebbero risalenti a 10 anni fa, cioè a poco prima che la donna finisse ricoverata in ospedale per le terribili condizioni di salute in cui riversava, e mostrerebbero il suo fisico devastato dalla mancanza di cibo con i fianchi sporgenti e la gabbia toracica visibile. Quando i medici l'hanno presa in cura, hanno affermato che di lì a poco sarebbe morta e che era stata molto fortunata a essere intervenuta in tempo.

Oggi si è totalmente ripresa, anche se ha attraversato un vero e proprio calvario per superare il trauma. A tutti quelli che hanno messo in dubbio la veridicità della sua storia ha mostrato delle foto che la ritraevano in ospedale con dei lividi sul petto e sul collo. Attualmente, inoltre, ha preso dei provvedimenti legali contro il nonno e tutti quelli che conoscevano le condizioni in cui viveva, così da lasciarsi finalmente alle spalle quella terribile esperienza che ha sconvolto la sua esistenza.