Le abitudini beauty delle donne e ragazze italiane sono cambiate, e di molto: a rivelarlo è uno studio svolto da Cosmetica Italia, associazione italiana imprese cosmetiche, che ha monitorato le ricerche dei consumatori che navigano in internet analizzando le  abitudini e acquisti beauty attraverso le parole di ricerca.

Il risultato è stato inaspettato: quest'anno le italiane sembrano rinunciare al make up in spiaggia e nelle giornate più calde, abbandonando rossetti sgargianti e ombretti intensi in favore di un make up più sobrio e leggero, preferendo spesso anche un look naturale e acqua e sapone. Irrinunciabile però lo smalto, che deve essere impeccabile su mani e piedi anche al mare. Il risultato più sorprendente è quello che riguarda la tintarella: se fino a poco tempo fa l'abbronzatura era irrinunciabile e si acquistavano prodotti in grado di aumentare il colorito dorato, oggi si preferisce puntare su un'altra categoria di prodotti.

Sembra infatti che gli acquisti siano fatti in modo più responsabile, puntando su creme solari con protezione alta e schermo UV, per prevenire rughe e macchie della pelle, evitando così anche l'invecchiamento precoce. L'incremento di prodotti solari quest'anno è stato notevole: ben l'8,8% in più rispetto agli scorsi anni, segno che le campagne per sensibilizzare le donne a ridurre le ore di esposizione al sole e l'utilizzo sfrenato di prodotti con protezione bassa hanno avuto un effetto positivo, riducendo così anche i rischi per la pelle.

Novità anche per quanto riguarda la tipologia di prodotti acquistati: "Abbiamo monitorato le abitudini d'acquisto e, fra tutti, i consumatori preferiscono i cosmetici naturali, con vitamine ed estratti vegetali (il 69%), guardano al prezzo in rapporto alla qualità (47%), si fidano dei prodotti di bellezza che non promettono miracoli (39%) e preferiscono quelli facili da applicare e che non sporchino (36%)", ha precisato Gian Andrea Positano, direttore Centro Studi Cosmetica Italia.