Il sogno di ogni donna è quello di sfoggiare sempre una pelle liscia e morbida ma non tutte riescono ad affrontare con serenità le dolorose cerette. Anche se l'estate è finita e non bisogna più preoccuparsi in modo ossessivo dei peli superflui, sarebbe bene prendersi ugualmente cura del proprio corpo.

Un sondaggio condotto da Treatwell, piattaforma di prenotazione online per i trattamenti beauty e benessere leader in Europa, ha rilevato che, anche con l'inizio dell'autunno, il 42% delle utenti italiane preferisce affidarsi a delle professioniste quando si parla di ceretta. Sarà per la necessità di voler risparmiare tempo o per la voglia di ottenere risultati migliori, ma è certo che in moltissime non sono più soddisfatte dei "disastri" provocati dal "fai da te". Non è un caso, dunque che, secondo i dati ufficiali, negli ultimi 2 anni si sarebbe rilevato un aumento del 50% nella richiesta di appuntamenti per la rimozione dei peli superflui.

Qual è la più richiesta in Italia? Lo sugaring, cioè l’epilazione con pasta di zucchero, tecnica quasi indolore che promette risultati a lunga durata, prenotata dal 38% delle donne del nostro paese. Al secondo posto, con il 33% delle richieste, compaiono le sedute di esilazione maschile, segno del fatto che sempre più maschi sono disposti a sopportare il dolore pur di avere una pelle liscissima. Nel resto del mondo, la ceretta più richiesta è invece quella hollywoodiana, che prevede la totale rimozione dei peli dall’inguine, seguita dalla versione brasiliana. Insomma, a quanto pare, anche quando si parla di ceretta le donne amano seguire le mode più trendy del momento.