Avere la casa pulitissima in ogni momento della giornata è il sogno di tutti, soprattutto quando si avvicinano le feste natalizie con le loro visite di amici e parenti, peccato solo che a volte tra mille impegni quotidiani, lavoro, famiglia e palestra non si abbia abbastanza tempo da dedicare alle faccende domestiche. Il risultato? Si lava solo il necessario, rimandando le pulizie più accurate a un altro momento. Tutti quelli che credono di dover rinunciare all'attività fisica per dedicarsi alla cura della casa, però, si sbagliano, la verità è che si bruciano moltissime calorie anche rassettando il letto, spostando i mobili o stirando.

A dimostrarlo è stata una ricerca condotta dalla società britannica Wren Kitchen, secondo la quale darsi alle faccende domestiche può essere considerato un vero e proprio allenamento. In particolare, sono stati contati i grassi smaltiti quando si rassetta la casa e i risultati sono stati chiari: spostare i mobili per 25 minuti fa bruciare 240 calorie, l'equivalenti di 200 burpees, spazzare fa salire le calorie settimanali consumate a 377, passare l'aspirapolvere a 387, mentre stirare brucia "solo" 221 calorie, anche se questo numero varia a seconda di quanto si suda in quel momento. Quando si fa il bucato, invece, si smaltiscono 202 calorie in una settimana, mentre rassettare il letto con le sue 175 calorie bruciate ogni settimana equivale a 147 burpees. Insomma, a quanto pare pulire casa è molto più faticoso di quanto si immagina, tanto da non far rimpiangere assolutamente gli allenamenti veri e propri. In quanti ora sostituiranno una seduta in palestra con una giornata di faccende domestiche?