E' inutile negarlo, tra uomini e donne esistono delle differenze abissali e non solo in ambito sessuale. Le femminucce sono più profonde, sensibili e soprattutto gentili ma in pochi sanno che si tratta di una questione scientifica. Il cervello delle donne, infatti, si sente gratificato e soddisfatto ogni volta che è impegnato in comportamenti sociali positivi.

Perché le donne sono il sesso più gentile?

Secondo uno studio pubblicato su Nature Human Behaviour, le donne sarebbero decisamente più generose degli uomini, tanto da essere maggiormente propense rispetto alla controparte maschile a impegnarsi in comportamenti sociali positivi come beneficenza, progetti filantropici e donazioni. In particolare, sono stati condotti diversi esperimenti sia su uomini che donne e i risultati sono stati chiari: le rappresentanti del sesso femminile che condividevano denaro attivavano più facilmente l'area del cervello che entra in gioco quando si condivide qualcosa con gli altri. Nei maschietti, al contrario, la stessa parte del cervello, chiamata striato, si attivava con più semplicità in caso di scelte egoistiche. "Ci aspettavamo questo effetto sulle donne perché sapevamo da studi comportamentali che sono spesso più prosocial rispetto agli uomini. Non ci aspettavamo che i maschi andassero nella direzione opposta", ha spiegato Alexander Soutschek, psicologo dell'Università di Zurigo e principale autore dello studio. Il motivo di questa differenza? Quando compiono un'azione generosa, le donne si sentirebbero più soddisfatte perché riceverebbero una ricompensa psicologica. Inutile, dunque, provare a competere: per loro natura le femminucce saranno sempre più generose dei maschi.