Nonostante al giorno d’oggi sia normale avere il corpo quasi completamente ricoperto da tatuaggi, quando ci capita di vedere qualcuno che ha deciso di realizzarne uno sul viso tendiamo a guardarlo sempre in modo strano e con un po' di pregiudizio. Il tatuaggio sul viso viene considerato ancora un tabù. Tutti diranno che non permette di trovare lavoro e che viene associato facilmente ad ex galeotti o a personaggi temibili come Mike Tyson. Non sempre però si tratta di scelte sbagliate, in alcuni casi i tatuaggi sul volto possono davvero migliorare la vita.

E’ questo il caso in cui si hanno cicatrici, ustioni e macchie sulla pelle. Queste donne, infatti, hanno più di metà viso tatuato, ma nessuno lo direbbe mai, anzi, il loro viso appare perfetto. Si tratta di tatuaggi coprenti e correttivi, utilizzati solitamente sia per fare dei piccoli ritocchi ad esempio a sopracciglia e labbra, fino ad arrivare alla copertura di imperfezioni estetiche più gravi. Cicatrici, macchie sulla pelle e ustioni creano spesso imbarazzi e disagi, soprattutto quando sono sul viso ed è proprio da qui che nasce la scelta di realizzare un tatuaggio. Anche in questo caso si continuerà a dire che si tratta di una scelta sbagliata e discutibile?