La pillola anticoncezionale è uno dei rimedi migliori per evitare delle gravidanze indesiderate e, non a caso, sono moltissime le donne che la prendono quotidianamente, peccato solo che potrebbe avere anche degli effetti decisamente indesiderati.

Secondo uno studio condotto presso l’università di Copenhagen e pubblicato su Jama Psichiatry, i contraccettivi ormonali espongono a possibili problemi di depressione. In particolare, la categoria più a rischio è quella delle ragazze tra i 15 e i 19 anni che prendono la pillola. Queste ultime hanno il 23% di possibilità in più rispetto a quelle che non usano contraccettivi ormonali di avere la necessità di prendere anche degli antidepressivi. Il motivo sarebbe molto semplice: il progesterone riuscirebbe ad avere un effetto negativo sull’umore della persona, esponendolo dunque ad ansia e depressione.

Prima di lasciarsi travolgere dal panico, bisogna sapere che la ricerca ha fato vita a dei risultati contrastanti, visto che molte delle donne tenute sotto controllo hanno avuto dei cambiamenti di umore in senso positivo da quando hanno cominciato ad assumere la pillola anticoncezionale. “Il collegamento tra concezionale e depressione è più forte negli adolescenti perché è alla loro età che si va alla ricerca dell’amore romantico. Non è dunque solo la pillola il motivo del loro cattivo umore”, ha spiegato Catherine Monk, un’esperta di psichiatria. Non ci sono dunque prove certe del fatto che il farmaco porti alla depressione, saranno necessari altri studi per confermare o smentire i risultati raggiunti.