migliori yogurtiere

La yogurtiera è una macchina per fare lo yogurt in casa in poco tempo e senza sforzo. Si tratta di un elettrodomestico molto utile per preparare dello yogurt fresco, un alimento genuino e nutriente da usare per colazioni, spuntini, dolci o altre ricette. Lo yogurt preparato homemade contiene fermenti lattici attivi, è ricco di probiotici, ha un sapore migliore di quello confezionato ed è prodotto con ingredienti sani, senza conservanti, coloranti, zuccheri o aromi aggiunti. Ma come funziona una yogurtiera? Al suo interno agisce come una sorta di incubatrice che, mantenendo i batteri lattici ad una temperatura costante di circa 40° – 45°, crea l'ambiente ottimale per farli proliferare e attiva il processo di fermentazione che, in poche ore, trasforma il latte in ottimo yogurt naturale. Con una yogurtiera, oltre allo yogurt bianco, si può anche personalizzare il sapore dello yogurt aggiungendo pezzetti di frutta, marmellata, cereali, cioccolato o altri aromi come caffè e vaniglia. Inoltre, quelle più versatili sono dotate di specifici accessori per preparare anche lo yogurt greco, quello vegano o i formaggi freschi cremosi.

Tra i modelli disponibili in commercio potrete scegliere tra le yogurtiere a vasetti, pensate per porzionare lo yogurt e preparare più gusti alla volta, oppure le più compatte yogurtiere a caraffa. Confrontando caratteristiche e rapporto qualità-prezzo, tra le migliori marche di yogurtiere segnaliamo Cuisinart, Moulinex, Girmi, Severin, KlarsteinAriete.

Scopriamo insieme quali sono le migliori yogurtiere del momento e come scegliere la yogurtiera in base a tipologia, potenza, capacità, funzioni e numero di accessori.

Classifica delle 12 migliori yogurtiere del 2021

Per capire quale yogurtiera scegliere per le proprie esigenze bisogna considerare la quantità di yogurt che è in grado di produrre, la velocità del procedimento e anche la varietà di gusti che possono essere realizzati nello stesso momento.

Dal confronto tra i diversi modelli abbiamo selezionato le yogurtiere migliori del momento per caratteristiche, versatilità, marca e rapporto qualità-prezzo.

1. Yogurtiera Moulinex Yogurteo YG231E

Yogurtiera Moulinex YG231E Yogurteo

La Yogurteo Moulinex YG231E è una yogurtiera a vasetti molto facile da utilizzare per preparare lo yogurt in casa. Grazie ai 7 vasetti in vetro da 160 ml potrete preparare contemporaneamente anche yogurt dai gusti diversi, scegliendo il sapore che preferite. Il modello Moulinex ha una potenza da 13W, permette di selezionare il tempo di preparazione dello yogurt grazie al comodissimo display elettronico e può essere programmata fino a 15 ore. Inoltre è caratterizzata da un sistema di arresto automatico che segnala quando la macchina per lo yogurt ha terminato la preparazione. I diversi vasetti sono lavabili in lavastoviglie e sono tutti dotati di coperchi con sistema intelligente di impostazione data, grazie al quale selezionare il giorno e mostrarlo sul coperchio del vasetto. Design compatto e dimensioni ridotte per riporlo facilmente in ordine al termine della preparazione dello yogurt. La yogurtiera Moulinex è una delle macchine da yogurt più acquistate anche perché consuma poco, è di facile utilizzo e permette di produrre fino a 1.2 kg di yogurt.

Pro: un prodotto dall'eccellente rapporto qualità-prezzo, realizzato da Moulinex, molto apprezzato per i 7 vasetti di vetro in dotazione che consentono di preparare lo yogurt per tutta la famiglia e di personalizzarlo in base ai gusti preferiti. Oltre al classico yogurt si può anche preparare quello greco.

Contro: sebbene in commercio siano disponibili vasetti extra, è bene conservare con attenzione quelli forniti in dotazione visto il costo dei nuovi ricambi. La consistenza dello yogurt prodotto per alcuni è leggermente troppo densa.

2. CuisinArt YM400E professionale

CuisinArt Yogurtiera 2 in 1

Design in acciaio inossidabile per la CuisinArt YM400E 2 in 1, una yogurtiera professionale che permette di fare sia lo yogurt che i formaggi. Questo modello è caratterizzato da due livelli di temperatura: uno da 43° C ideale per preparare lo yogurt, l'altro da 33° C perfetto da impostare per formaggi cremosi e spalmabili. All'interno della confezione sono inclusi sei piccoli vasetti da 125 ml in vetro, perfetti per porzionare lo yogurt, e 2 contenitori in policarbonato da 250 ml per produrre e conservare il formaggio, da abbinare ai cestelli forati per far colare il siero in eccesso durante la cottura. Nella parte frontale della macchina per lo yogurt Cuisinart si trova un comodo schermo LCD che segna il tempo di preparazione, al termine del processo un segnale acustico segnalerà la fine del procedimento. Il sistema di mantenimento della temperatura interna permette di mantenere un calore costante durante tutto il processo di lavorazione dello yogurt. Ottima la potenza della yogurtiera elettrica che dispone di un motore da 40W.

Pro: la yogurtiera e formaggiera Cuisinart è versatile e permette di preparare yogurt, formaggi e anche altri prodotti vegetali fermentati -anche a base di latte di soia. Apprezzati anche i materiali che rendono questo elettrodomestico molto robusto e resistente.

Contro: nonostante i vasetti per lo yogurt abbiamo una capienza pari a quella dei confezionati (125 ml) alcuni utenti avrebbero preferito una maggiore capacità.

3. LAGRANGE 439101

Il modello Yaourtière di Lagrange ha 7 vasetti da 185 g perfetti per preparare lo yogurt in casa e per personalizzare i gusti secondo le proprie preferenze. Ogni vasetto ha un coperchio con la possibilità di annotare sulla parte esteriore il gusto realizzato o la data di confezionamento. Sulla parte frontale della yogurtiera si trova un piccolo display elettronico con comandi per impostare il processo di lavorazione dello yogurt e, eventualmente, programmare la macchina per lo yogurt fino a 15 ore. L'elettrodomestico ha inoltre un comodo sistema di spegnimento automatico che spegne la macchina al termine del procedimento. Sarà inoltre possibile impostare il tempo di preparazione in base al tipo di latte impiegato, scremato, parzialmente scremato o intero. La capienza dei vasetti consente di aggiungere altri ingredienti come pezzetti di frutta o altri gusti a scelta.

Pro: ottima capacità dei recipienti che assicura la produzione di più di un litro di yogurt e coperchi personalizzabili per annotare sul tappo tutte le informazioni come gusto e data di preparazione.

Contro: in alcuni prodotti il ricettario incluso nella confezione è in lingua francese.

4. Severin JG 3519 yogurtiera con 14 vasetti

Severin yogurtiera professionale

La yogurtiera Severin JG 3519 è una delle macchine per lo yogurt più accessoriate con i suoi 14 vasetti, 7 da inserire all'interno dell'incubatore per fare degli ottimi yogurt bianchi, alla frutta o del gusto che si preferisce, e gli altri da utilizzare per preparare all'occorrenza dell'altro yogurt fresco. Ogni vasetto ha una capacità di 150 ml e il consumo della macchina è davvero minimo grazie ai suoi 13 watt. Il tempo di preparazione dello yogurt dura circa 5/6 ore, se si preriscalda il latte ad una temperatura di 30°, in caso contrario impiegherà circa 8/9 ore utilizzando del latte freddo. Sul coperchio sono segnati dei numeri, che vanno da 1 a 12, che vi aiuteranno a seguire i tempi di lavorazione: posizionando il coperchio con al centro il numero dell'ora in cui viene accesa la macchina per lo yogurt, ci si renderà conto del tempo trascorso dall'inizio della preparazione dello yogurt.

Pro: Ideale per preparare grandi lo yogurt per tutta la famiglia, anche quelle più numerose, la yogurtiera Severin è molto apprezzata anche per il numero di vasetti in dotazione. Ottime sia le prestazioni che il sistema di riduzione dei consumi.

Contro: Nonostante le elevatissime performance alcuni utenti avrebbero preferito anche la funzione timer.

5. Ariete 621/1 Yogurella per yogurt greco

yogurtiera Ariete

Se siete amanti dello yogurt fresco preparato in casa in modo rapido e veloce la Yogurella 621 di Ariete è la migliore yogurtiera per yogurt greco, un modello a caraffa economico che vi permetterà di produrre buonissimo yogurt homemade. Questa macchina per la yogurt ha uno specifico accessorio, un filtro, che vi permetterà di preparare non solo del sano e genuino yogurt ma anche del buonissimo yogurt greco. Lo yogurt greco viene utilizzano per un'alimentazione sana e anche nelle diete proprio perché più digeribile. Ha una potenza di 20W ed è in grado di realizzare fino a 1 litro di yogurt fresco, senza conservanti o additivi.

Oltre alla Yogurella nella confezione si trovano due cestelli, da 1 litro e da 1,5 litri, che vi permetteranno di produrre una grande quantità di yogurt da conservare comodamente in frigorifero. Inoltre i cestelli sono dotati di coperchio salva-freschezza che vi permetterà di conservare tutte le proprietà dello yogurt. Potrete utilizzare il tipo di latte che preferite, intero, scremato e anche quello di soia, e scegliere il gusto del vostro yogurt aggiungendo pezzetti di frutta, miele o marmellata. Con un litro di latte si ottengono fino a sei porzioni di yogurt fatto in casa, conservabile fino a 10 giorni.

Pro: Design compatto e leggero, ottimo il rapporto qualità-prezzo e apprezzatissima l'opzione per fare lo yogurt greco.

Contro: un ottimo modello base che non presenta funzioni aggiuntive.

6. Girmi YG03 a vasetti

yogurtiera Girmi

La macchina per lo yogurt Girmi YG03 è una yogurtiera a vasetti con 7 contenitori monodose in vetro con capacità 180ml. L'elettrodomestico raggiunge una temperatura tra i 42° e i 50° per favorire il processo di fermentazione che trasforma il latte in buonissimo yogurt naturale. Grazie al coperchio trasparente si potranno verificare le diverse fasi di preparazione dello yogurt e i vasetti separati consentono la preparazione di più gusti alla volta. La potenza della yogurtiera Girmi è di 20w e la macchina è caratterizzata anche da una luce di funzionamento che notifica quando il dispositivo è in funzione. Yogurt cremoso e fresco, sempre pronto per spuntini genuini, colazioni salutari e da utilizzare per ricette dolci o salate a base di yogurt.

Pro: Semplicità di utilizzo e possibilità di preparare contemporaneamente yogurt dai diversi gusti.

Contro: In alcuni casi la consistenza dello yogurt ottenuto appare leggermente liquida.

7. Klarstein Gaia

yogurtiera klarstein

Se si è in cerca di una yogurtiera professionale per preparare dell'ottimo yogurt fatto in casa con ingredienti naturali il modello Klarstein Gaia riesce a combinare qualità dei materiali e prezzo conveniente. Struttura compatta e robusta realizzata con materie di prima scelta e resistenti come la cornice in acciaio, perfetta per resistere agli urti. Sulla parte frontale si trova un piccolo display LCD retroilluminato, il coperchio è trasparente e permette di monitorare l'intero processo di lavorazione dello yogurt. La yogurtiere Klarstein Gaia è dotata di ben 12 barattoli BPA free in vetro da 210 ml, caratterizzati da un sicuro sistema di chiusura per conservare lo yogurt in frigorifero e mantenerlo fresco per giorni. Si possono realizzare fino a 2,5 litri di yogurt fatto in casa e i barattoli possono essere facilmente lavati dopo l'utilizzo.

Pro: Elevata quantità di yogurt e ottimo assortimento di vasetti, ben 12, per preparare lo yogurt per tutta la famiglia da conservare in frigo per poi mangiarlo durante la settimana. Materiali resistenti e facili da pulire completano il modello.

Contro: Purtroppo manca il libretto di istruzioni in italiano.

8. Aicok elettrica con display

Sistema intelligente per tenere la temperatura costante e timer di spegnimento automatico sono le caratteristiche più interessanti della yogurtiera elettrica Aicok in acciaio. Design compatto, modello con vasetti per fare più tipi di yogurt alla volta e temperatura costante per favorire la proliferazione dei probiotici. Grazie al timer è possibile impostare la macchina fino a 14 ore, al termine delle quali si spegnerà automaticamente emettendo un segnale acustico. In questo modo si potrà scegliere di avviare l'elettrodomestico la sera e trovare lo yogurt fresco il mattino seguente. Sulla parte frontale della yogurtiera è posizionato un display digitale LCD sul quale comparirà il tempo residuo per la fine della preparazione dello yogurt. Completano il modello 7 vasetti da 200ml in vetro per alimenti e 7 coperchi BPA free con sistema di chiusura ad avvitamento. La superficie liscia e in acciaio inossidabile rende questo modello molto resistente e soprattutto facile da pulire.

Pro: Materiali di qualità molto resistenti e di facile pulizia. Funzione timer per programmare l'avvio della yogurtiera e vasetti per preparare yogurt di diversi gusti con un solo processo di lavorazione.

Contro: Non sono presenti vasetti extra al di fuori dei 7 forniti in dotazione con il prodotto.

9. Rommelsbacher JG 40

Con il modello Rommelsbacher JG 40 si possono preparare fino a 1,2 litri di yogurt e personalizzare il gusto in base alle proprie preferenze, producendo contemporaneamente fino a 8 vasetti da 150 ml di buonissimo yogurt fatto in casa. La yogurtiera professionale Rommelsbacher ha un comodissimo timer da impostare tramite il pannello di controllo fino a 18 ore, con un tempo di programmazione più lungo rispetto ad altri modelli. Al termine della preparazione l'elettrodomestico si spegnerà automaticamente evitando sprechi di corrente. Lo yogurt potrà essere conservato in frigo all'interno dei vasetti monoporzione per gustarlo a colazione o usarlo per preparare ottime ricette a base di yogurt. Questa macchina per lo yogurt si contraddistingue per la praticità e facilità d'uso, semplicità di pulizia e da un design abbastanza compatto.

Pro: Timer impostabile fino a 18 ore per l'avvio programmato, funzione di spegnimento automatico al termine della preparazione e materiali molto facili da pulire.

Contro: Nonostante il suo utilizzo sia molto intuitivo, mancano le istruzioni in italiano.

10. Ariete 617 Yogurella a vasetti

Tra le diverse proposte attualmente disponibili in commercio una delle più competitive è la Yogurella 617 Ariete, una yogurtiera a vasetti economica perfetta per preparare yogurt fresco fatto in casa utilizzando ingredienti sani e genuini. Grazie ai 7 vasetti in vetro si potranno produrre fino a 1,3 litri di yogurt e preparare contemporaneamente yogurt di gusti diversi. Si potranno utilizzare tutti i tipi di latte in base alle proprie esigenze e aggiungere altri ingredienti per personalizzarne il sapore come frutta fresca, marmellata, miele o caffè. Questa modello è uno dei migliori modelli base pensati per fare dell'ottimo yogurt naturale in sole 12 ore da conservare in frigo fino a 10 giorni dalla preparazione.

Pro: Il prodotto è facile da lavare e alcune componenti sono anche smontabili per semplificarne la pulizia.

Contro: Essendo un modello base non è dotato di funzioni aggiuntive come il timer o lo spegnimento automatico.

11. Girmi YG0200 a caraffa

La yogurtiera elettrica Girmi YG02 a caraffa è una macchina per fare lo yogurt greco, yogurt bianco o di sapori diversi, aggiungendo altri ingredienti a seconda dei propri gusti. Si tratta di un modello dotato di accessori per fare anche lo yogurt greco, un ingrediente utilizzato per la preparazione di diverse ricette, oltre che come alimento salutare per pranzi, cene e spuntini salutari. La capacità totale di questo modello a caraffa è di 1,5 litri e raggiunge una temperatura di 42° C per favorire la proliferazione dei batteri che trasformano il latte in yogurt senza l'utilizzo di additivi o conservanti. Grazie al coperchio trasparente si potrà controllare lo stato di avanzamento della preparazione, in modo da esser sicuri che lo yogurt abbia raggiunto la consistenza desiderata.

Pro: Molto apprezzato l'accessorio per fare lo yogurt greco e il coperchio trasparente per osservare l'intero processo di preparazione dello yogurt.

Contro: Essendo un modello a caraffa non include i vasetti per conservare lo yogurt in porzioni singole.

12. Severin JG 3518

Il modello Severin JG 3518 può essere utilizzato per fare il classico yogurt, quello vegano e anche come macchina per lo yogurt greco. Questa yogurtiera a vasetti include 7 barattoli in vetro da 150 ml con appositi coperchi BPA free per conservare lo yogurt in frigo o da portare con sé per fare spuntini o merende salutari anche quando si è fuori casa. Oltre all'utilissimo ricettario, è molto apprezzato il coperchio trasparente con orario, pensato per indicare il tempo trascorso dall'inizio del procedimento, e il vano avvolgicavo per riporre il cavo i alimentazione dopo l'utilizzo. Grazie ai vasetti si potranno personalizzare i gusti dei diversi vasetti, preparando al contempo più gusti differenti di yogurt. Molto apprezzata anche la possibilità di fare dello yogurt vegano utilizzando altri tipi di latte come quello di soia o di cocco; si sconsiglia invece l'impiego di quello di mandorla o di avena. Se si vuole fare lo yogurt vegano e si preferisce una consistenza più densa è consigliabile aggiungere 1-2 cucchi di amido per ogni litro di latte.

Pro: Yogurtiera a vasetti molto versatile che consente di cimentarsi nella preparazione casalinga di diversi tipi di yogurt, anche quello greco e quello vegano.

Contro: Avendo un prezzo molto competitivo non possiede alcune funzioni utili come timer e programmazione dell'elettrodomestico.

Come scegliere la migliore yogurtiera

Per scegliere la yogurtiera bisogna valutare con attenzione le diverse caratteristiche, capire quale tipologia risponde meglio alle proprie esigenze e confrontare i diversi modelli disponibili in commercio.

Scopriamo come scegliere la yogurtiera migliore in base a tipologia, capienza, caratteristiche, varietà di alimenti realizzabili e funzioni aggiuntive, valutando anche il numero di accessori, il prezzo e la marca.

Tipologie

Prima di valutare le altre caratteristiche bisogna scegliere tra una yogurtiera a vasetti e una a caraffa: scopriamo insieme quali sono le differenze tra i due modelli.

Yogurtiere a vasetti

La yogurtiera a vasetti ha il vantaggio di preparare lo yogurt direttamente negli appositi barattolini, in questo modo si potranno preparare contemporaneamente yogurt di diversi gusti, personalizzandone il sapore. Inoltre questo modello consente di realizzare mono-porzioni di yogurt e di conservarli, una volta pronti, in frigorifero direttamente nel loro vasetto. I barattoli potranno anche essere portati con sé anche quando si è fuori casa così da avere spuntini genuini sempre pronti anche quando si sta fuori per diverse ore. Le macchine per lo yogurt a vasetti hanno un vassoio interno sul quale appoggiare i barattoli e un coperchio che consente di mantenere il calore all'interno della yogurtiera. Proprio per il tipo di struttura questa tipologia può risultare leggermente più ingombrante rispetto ai modelli a caraffa.

Yogurtiere a caraffa

Le macchine per lo yogurt con struttura a caraffa hanno due cestelli interni. Un primo cestino più piccolo all'interno del quale mettere tutti gli ingredienti per fare lo yogurt e un secondo di dimensioni più grandi che ha la funzione di creare il giusto ambiente per il processo di fermentazione dei batteri del latte. Quest'ultimo crea una sorta di camera ad aria calda che aiuta la yogurtiera a mantenere costante la sua temperatura interna per favorire la proliferazione dei batteri presenti nel latte. La yogurtiera a caraffa ha un design più compatto di quella a vasetti ed occupa meno spazio. Data la sua struttura permette di preparare un solo tipo di yogurt e, a differenza di quella a vasetti, si potrà porzionare lo yogurt solo dopo averlo preparato.

Versatilità

Una volta individuata la tipologia giusta per voi, si dovrà valutare la versatilità della yogurtiera e quindi la varietà di cibi che si possono preparare con la macchina per lo yogurt. I modelli migliori da usare in cucina sono i multifunzione che permettono di preparare lo yogurt ma anche yogurt greco, vegano, formaggi freschi e persino dolci cremosi a base di latte, da poter servire come dessert: tutti alimenti nutrienti preparati in casa con ingredienti scelti con cura. Di norma presentano queste caratteristiche le yogurtiere più professionali, modelli avanzati che permettono di realizzare più prodotti con un solo elettrodomestico.

Potenza e consumi

Quando si acquista una yogurtiera bisogna prestare attenzione alle prestazioni dell'elettrodomestico tenendo conto di potenza, espressa in watt e riportata nella scheda tecnica, e consumi della macchina per lo yogurt. Dalla potenza del motore dipenderà la capacità della macchina di mantenere la temperatura costante durante il procedimento di fermentazione, generalmente intorno ai 40° C. Proprio per questo le macchine per lo yogurt hanno un wattaggio piuttosto basso che si aggira tra i 15 e i 20W. In alcuni casi il wattaggio può anche essere più elevato e superare i 50W, una potenza necessaria soprattutto per le yogurtiere professionali che permettono anche di preparare i formaggi. Essendo in ogni caso degli elettrodomestici a wattaggio contenuto non generano particolari consumi, specialmente i modelli con funzione di spegnimento automatico.

Tempi di preparazione

Dal tipo di modello e dalla sua potenza dipende il tempo di preparazione dello yogurt, compresi i tempi di fermentazione dei batteri lattici. Di norma una yogurtiera impiega tra le 6 e le 12 ore per produrre uno yogurt buono e dalla giusta consistenza. Per ridurre i tempi al minimo alcune case produttrici suggeriscono di preriscaldare leggermente il latte portandolo a una temperatura di circa 30° o di utilizzare latte a temperatura ambiente e freddo di frigorifero. Eventuali suggerimenti sulla riduzione dei tempi di lavorazione della yogurtiera saranno contenuti nel manuale d'istruzione del prodotto.

Funzioni aggiuntive

Scopriamo quali sono le funzioni aggiuntive più interessanti che possono fare la differenza in un confronto tra i diversi modelli di yogurtiere. Tra queste opzioni extra le più apprezzate sono il sistema di spegnimento automatico, il timer per l'avvio programmato e il display con pannello di controllo. Vediamo più nel dettaglio cosa prevedono queste funzioni accessorie.

  • Spegnimento automatico: grazie a questa funzione la macchina si spegnerà automaticamente al termine della lavorazione dello yogurt. Un'opzione molto utile perché evita di dover controllare costantemente il procedimento in corso e vi avvertirà, con un segnale acustico, quando lo yogurt è ormai pronto per essere messo in frigo.
  • Timer: i modelli dotati di timer permettono di programmare l'avvio dell'elettrodomestico fino a 14 ore, 18 ore nei modelli più versatili. In questo modo sarà possibile impostare l'orario di inizio del processo di lavorazione e trovare lo yogurt pronto al mattino o al proprio rientro a casa. I modelli più professionali hanno anche un'utilissima funzione promemoria che indica il numero di ore dall'inizio del programma.
  • Display: molto funzionale anche il display retroilluminato, solitamente posto sulla parte frontale dell'elettrodomestico, che segna il tempo mancante al termine della preparazione. Le yogurtiere multifunzione sono anche dotate di un piccolo pannello che permette di impostare le diverse funzioni aggiuntive in modo più semplice e intuitivo.

Capacità

In media uno yogurtiera è in grado di produrre 1 – 1,3 litri di yogurt. I modelli più capienti riescono a preparare anche 2 litri e sono perfetti per famiglie numerose o per chi consuma abitualmente lo yogurt a colazione o a merenda. Il consiglio è di scegliere la capacità interna della macchina per lo yogurt in base alla velocità di consumo, considerando che un vasetto di yogurt naturale preparato in casa può essere conservato, e quindi consumato, entro 1 settimana-10 giorni, dalla sua realizzazione. In questo modo si eviteranno sprechi alimentari. Nel caso della yogurtiera a caraffa bisognerà valutare la capacità interna dei cestelli, se invece si sta acquistando una yogurtiera a vasetti si dovrà prestare attenzione alla capienza del singolo vasetto, generalmente tra i 150g e i 180g.

Praticità d'uso

Le yogurtiere sono un elettrodomestico abbastanza compatto, tuttavia prima di scegliere il modello giusto è bene considerare i fattori che potrebbero migliorarne la praticità d'uso. Oltre alle dimensioni contenute, assicuratevi che il peso della macchina per lo yogurt sia abbastanza leggero in modo da poterla spostare o riporre nei mobili senza troppi sforzi. Un'altra caratteristica che migliora l'utilizzo della yogurtiera è il coperchio: preferite i modelli che hanno il coperchio trasparente così da poter controllare il processo di fermentazione e la preparazione dello yogurt. Le macchine per lo yogurt più pratiche da utilizzare hanno anche un vano per i coperchi, per tenerli a portata di mano, e un vano avvolgi-cavo in cui riporre il cavo di alimentazione evitando un inutile ingombro. Per concludere assicuratevi che il modello scelto abbia dei piedini antiscivolo alla base che conferiranno una maggiore stabilità all'elettrodomestico -caratteristica ancor più apprezzata se si hanno superfici da lavoro più lisce e quindi scivolose.

Accessori

Gli accessori sono uno dei fattori di scelta che può far la differenza se si è indecisi tra due o più modelli. In effetti non tutte le yogurtiere sono dotate di accessori extra: ecco perché spesso costituiscono un importante criterio di valutazione.

Le yogurtiere a vasetti sono dotate di barattoli e coperchi sufficienti per un solo ciclo di preparazione; le più accessoriate però includono anche dei contenitori extra, spesso di dimensioni differenti, per poter produrre e conservare una maggiore quantità di yogurt. Inoltre alcuni produttori hanno reso i coperchi molto più funzionali dando la possibilità di segnare la data di scadenza o di scrivere il tipo di gusto con un apposito pennarello. I modelli che servono anche a fare il formaggio avranno invece 1 o 2 recipienti più grandi e anche delle fuscelle per far colare il siero in eccesso che si forma durante la preparazione dei formaggi.

I modelli a caraffa, caratterizzati da un cestello interno, possono contenere un coperchio per il cestello in modo da coprire lo yogurt appena preparato. Alcuni modelli possono contenere altri contenitori per conservare lo yogurt in frigorifero, in caso contrario sarà meglio assicurarsi di avere dei barattoli, o di acquistarne di nuovi, per porzionarlo e tenerlo in frigo.

Marca

Tra le migliori marche di yogurtiere troviamo produttori rinomati nel settore piccoli elettrodomestici come Moulinex, Ariete, Girmi, Severin e le yogurtiere Cuisinart. Questi brand sono noti per la produzione e la vendita di macchine per lo yogurt di qualità, caratterizzate da materiali resistenti, numero di accessori e funzioni extra per migliorare l'esperienza d'uso degli utenti.

Prezzo

In base a caratteristiche, versatilità e marca si possono trovare sul mercato yogurtiere più professionali, da un costo accessibile ma leggermente più elevato, e anche macchine per lo yogurt più economiche. Generalmente i modelli dal prezzo più vantaggioso sono quelli base pensati per preparare solo lo yogurt, quelli più versatili e professionali si contraddistinguono per un costo più alto giustificato dalla molteplicità di funzioni aggiuntive come timer, spegnimento automatico e una maggior varietà di alimenti realizzabili come yogurt greco o formaggi freschi.

Come funziona la yogurtiera

La yogurtiera funziona come una sorta incubatrice e mantiene una temperatura costante, intorno ai 40° gradi, per favorire la proliferazione e la fermentazione dei batteri che trasformano il latte in yogurt. Il calore prodotto dalla resistenza attiva il processo di proliferazione, il dispositivo di controllo mantiene la temperatura interna e fa sì all'interno dell'incubatore si sviluppino i batteri per la trasformazione del latte in buonissimo yogurt fatto in casa. La durata del processo di produzione va dalle 6 alle 12 ore e varia in base al modello acquistato.

Come utilizzare una yogurtiera

L'utilizzo della yogurtiera è molto semplice e intuitivo, caratteristica che lo rende uno degli elettrodomestici più diffusi negli ultimi anni. Scopriamo insieme qual è il procedimento da seguire, ricordando di leggere ugualmente le istruzioni d'uso che potranno variare leggermente in base al produttore. Basterà mescolare un litro di latte a temperatura ambiente e un vasetto di yogurt intero, vanno bene anche i fermenti lattici, se preferite. In base al modello scelto il composto andrà messo nei vasetti o nella caraffa, versare il composto assicuratevi però che sia ben liscio e non presenti fastidiosi grumi. Una volta eseguita l'operazione potete chiudere la macchina per lo yogurt e lasciarla lavorare, i tempi di preparazione varieranno a seconda del modello anche se in media una yogurtiera impiega circa 8 ore. Quando la lavorazione è completata bisognerà lasciar raffreddare lo yogurt per poi metterlo in frigorifero: in base al modello potranno cambiare i tempi d'attesa per consumare lo yogurt, che vanno tra le 6 e le 24 ore.

Per conservare al meglio lo yogurt dovrete prestare molta attenzione all'igiene durante la preparazione dello yogurt e durante il passaggio in frigorifero: recipienti puliti e ben chiusi per mantenere lo yogurt ancor più a lungo evitando la formazione della muffa.

Se intendete personalizzare il gusto dello yogurt, utilizzando ingredienti come frutta, caffè, cioccolato, vaniglia o miele allora dovrete seguire qualche piccolo accorgimento in più: usate più fermenti lattici e unite l'ingrediente scelto all'interno del composto ottenuto, prima di avviare la yogurtiera. In questo caso potrebbe variare l'incubazione, meglio leggere il manuale d'uso del vostro modello, circa 3 ore per una temperatura di 42° gradi e anche i tempi per consumarlo -spostate i vasetti in frigorifero e preferibilmente consumate lo yogurt durante le successive 48 ore.