Essere felici è un obiettivo comune ma non sempre si fa tutto quello che è nelle proprie possibilità per raggiungere il proprio sogno. A volte, le proprie abitudini, anche le più insospettabili, sono così terribili da rendere infelici e depressi. Ecco quali sono le 11 cose che non bisogna fare se si vuole vivere meglio.

1. Rimandare ogni impegno – Si dice che non bisogna rimandare a domani quello che potrebbe essere fatto oggi e non è solo perché bisogna combattere la pigrizia. Portare a termine un lavoro, rispettare gli appuntamenti e mantenere i propri impegni è un modo per sentirsi vivi, soddisfatti e, naturalmente, felici.

2. Dire bugie – A dispetto di quanto si potrebbe pensare, mentire è molto faticoso e genera moltissime preoccupazioni che impediscono di raggiungere la felicità. Innanzitutto, è difficile ricordare tutte le bugie dette e, come se non bastasse, l'ansia di essere scoperti potrebbe rovinare la propria vita.

3. Non essere capaci di prendere decisioni – Certo, tutti hanno paura di sbagliare ma non bisogna lasciarsi sopraffare dal timore, altrimenti si vive nella più totale infelicità. Rischiare e lanciarsi in missioni impossibili potrebbe trasformare la propria esistenza, basta provarci.

4. Preoccuparsi del giudizio degli altri – Sono molte le persone letteralmente ossessionate dal giudizio degli altri e che modificano il loro comportamento in funzione di quest'ultimo. Non essere se stessi al 100% genera però solo infelicità.

5. Sognare ad occhi aperti – Sognare e immaginare un futuro migliore sono due cose essenziali per rimanere positivi ma, allo stesso tempo, bisogna stare molto attenti a non esagerare. Crearsi delle aspettative troppo elevate potrebbe causare infelicità.

6. Lamentarsi – Lamentarsi in continuazione, sentirsi sempre la vittima in ogni situazione spiacevole e piangersi addosso sono tutte cose che non servono se si vuole essere felici. Meglio, invece, rimanere positivi, anche di fronte alle difficoltà.

7. Aggrapparsi al passato – Anche aggrapparsi al passato, credendo che non arriverà mai più un periodo tanto bello e spensierato, è assolutamente sbagliato. Vivere il presente è l'unico modo per essere felici.

8. Oziare – Oziare a lungo è tra quelle cose che aumentano drasticamente la possibilità di andare incontro a depressione e ansia. Passare le giornate tra il letto e il divano fa sentire una persona inutile e infelice, perché non provare a essere un po' più dinamici?

9. Non ammettere i propri errori – Le persone che non riescono ad ammettere i loro errori e che tentano di incolpare gli altri sono anche le più infelici. Fare un "mea culpa" a volte permette di sentirsi meglio con la propria coscienza.

10. Commettere sempre gli stessi errori – Quando si sbaglia, si sta male ed è per questo che si dovrebbe imparare qualcosa dai propri errori. Continuare a ripeterli non fa altro che allontanare dalla felicità.

11. Reprimere il proprio talento – Riuscire ad esprimere a pieno il proprio talento genera felicità e soddisfazione ma, spesso, non si ha il coraggio per abbandonare tutto e per inseguire la passione. Avere il coraggio di farlo potrebbe essere il primo passo verso la serenità.