Il nostro corpo a volte fa delle cose piuttosto strane, che neppure gli scienziati riescono a spiegare. Avere la pelle d’oca, sbadigliare, provare la sensazione di cadere nel vuoto durante il sonno sono solo alcune delle cose insolite che tutti avremo provato almeno una volta. Non c’è nulla di cui preoccuparsi, sono tutte cose normali. Si tratta delle reazioni che il nostro corpo ha quando è sotto stress, quando ha paura o freddo. Scopriamo quali sono le 10 stranezze più diffuse.

1. Pelle d’oca – Quando ci emozioniamo, quando abbiamo freddo o paura, ecco che arriva “la pelle d’oca”. Non ci sono delle leggi biologica che ne spiegano il motivo. Nel mondo animale, viene utilizzata come strumento di intimidazione, poiché i loro peli si ergono verso l’alto nel momento in cui si sentono minacciati ed appaiono così più temibili.

2. Brividi – I brividi sono l’opposto della sudorazione. Quest’ultima di verifica quando il corpo è surriscaldato ed ha bisogno di raffreddarsi. Al contrario, i brividi ci permettono di conservare il calore del nostro corpo e la stabilità delle sue funzioni interne.

3. Sensazione di cadere nel vuoto mentre si dorme – Chi non si è mai svegliato di soprassalto provando questa sensazione? Quando il corpo comincia a rilassarsi, la respirazione rallenta e il cervello associa questi comportamenti ad una caduta. E’ proprio per questo che vuole avvertirci e ci fa provare le stesse impressione di quando siamo sul punto di cadere.

4. Sbadigliare – Non si sbadiglia quando si è annoiati o stanchi, ma è il modo in cui il nostro corpo raffredda il cervello. E’ proprio uno sbadiglio che ci permette di rimanere più attivi e attenti in una situazione di stress. Per quanto riguarda invece la credenza secondo cui lo sbadiglio è contagioso, questa è assolutamente vera. Provate a guardare una persona che sbadiglia e valutate stesso voi gli effetti!

5. Produrre molta saliva – Il nostro corpo produce molta saliva in due occasioni: quando vediamo un cibo gustoso e prima di vomitare. Nel primo caso, si tratta della classica “acquolina in bocca”, che viene prodotta quando il corpo vuole prepararsi al prossimo pasto. Nel secondo caso, la saliva protegge la bocca e i denti.

6. Sentire la palpebra che trema – Solitamente proviamo questa sensazione quando siamo sotto stress. Mancanza di sonno, secchezza e affaticamento degli occhi o sensibilità alla luce potrebbero essere altri motivi che causano questa cosa davvero insolita. Se si ripete con frequenza, bisognerebbe cominciare a pensare di cambiare qualche abitudine di vita.

7. Singhiozzo – Leggende popolari dicono che il singhiozzo venga quando si è sazi. In realtà, mangiare e bere troppo in fretta causa l’irritazione del diaframma, fondamentale nella respirazione. L’aria quindi potrebbe rimanere bloccata in gola e causare il fastidioso singhiozzo. Trattenere il respiro o bere dei sorsetti d’acqua sono i metodi che, comunemente, lo fanno passare.

8. Piangere – Esistono tre tipi di lacrime. Le prime sono quelle di base, che il nostro corpo produce per tenere l’occhio umido e per proteggerlo dai batteri. Le seconde sono quelle di riflesso, che produciamo ad esempio quando tagliamo la cipolla o in caso di un’altra irritazione degli occhi. Infine, ci sono le lacrime di commozione, che nascono in seguito ad una forte emozione, sia positiva che negativa.

9. Arrossire – In una situazione imbarazzante, tutti avremmo provato una forte sensazione di calore sul viso. Facendo arrossire il viso, è come se il corpo scaricasse l’adrenalina, provocata dall’aumento della pressione cardiaca.

10. Flatulenze – Le flatulenze rilasciate dal corpo, spesso anche in maniera involontaria, vengono prodotte quando abbiamo troppi gas nella pancia. Ad esempio quando inghiottiamo troppa aria, quando mangiamo in fretta, quando mastichiamo una gomma o quando beviamo delle bibite gassate.