I social network hanno ormai invaso ogni aspetto della quotidianità e sono diventati così diffusi da aver dato vita a dei cambiamenti epocali. Il mondo della moda, ad esempio, non è più così chiuso ed elitario come in passato ma è diventato alla portata di tutti. Non c'è più bisogno di aspettare il lancio delle collezioni sul mercato per capire quali saranno i trend di stagione, basta guardare le foto delle sfilate in tempo reale su Instagram, Twitter e SnapChat.

Massimo Giorgetti, stilista di MSGM e dallo scorso anno direttore della maison fiorentina Emilio Pucci, ha affrontato l’argomento in un articolo comparso sulla prestigiosa rivista WWD e le sue affermazioni stanno facendo molto discutere. In occasione della prossima Milano Fashion Week, che si terrà dal 24 al 29 febbraio, vorrebbe chiedere agli invitati di non postare nulla dello show di presentazione della sua collezione Autunno/Inverno 2016-17 e di aspettare l’arrivo dei capi nei negozi. Al grido di "Put back your phone and enjoy the show", cioè “Lasciate i cellulare e godetevi lo spettacolo”, Massimo Giorgetti chiede a tutti di fare un passo indietro.

I social network sono dei potentissimi canali di comunicazione, capaci di pubblicizzare prodotti a prezzi bassissimi e a livello internazionale, ma allo stesso tempo la sovraesposizione mediatica della moda sta creando confusione e sarebbe bene tornare a guardare le sfilate con i propri occhi piuttosto che attraverso uno schermo. Lui stesso non posterà nulla della nuova linea fino alla commercializzazione, chissà se riuscirà davvero a “sequestrare” gli smartphone di tutti i presenti durante l’evento di presentazione della sua collezione.