Hallee Sorenson è una ragazza di 19 anni, viene da Bangor, nel Maine, ed è affetta da autismo. L’anno scorso è diventata maggiorenne e, per celebrare il lieto traguardo, aveva deciso di organizzare una festa in una sala da bowling, alla quale aveva invitato amici e compagni di classe.

Purtroppo, però, nessuno si è presentato e la ragazza e rimasta sola e affranta tra i tavolini imbanditi e decorati con i palloncini. A raccontare la storia straziante, è stata Rebecca Lyn, la cugina di Hallee, che ha condiviso la foto della ragazza sola su Facebook con una toccante didascalia. Nel post ha scritto:

Vi racconto un po' di lei: innanzitutto, è una ragazza bella dentro e fuori. Ha un sorriso illuminante, è divertente, dolce, altruista, intelligente, atletica, bravissima con i puzzle, un'eccellente studente e una grande amica. Ha l'autismo, ma io, come lei, mi rifiuto di descriverla per questo dettaglio. Si sta avvicinando il suo compleanno e ho un favore da chiedere a tutti voi. La foto che vedere qui risale all'anno scorso, quando Hallee festeggiò i 18 anni. Era felicissima di festeggiare con gli amici e aveva organizzato una festa, ma rimase tutto il tempo ad aspettare con ansia che arrivasse qualcuno. E neanche uno dei suoi amici si presentò. Ora, immaginate una ragazza con la mente di una bambina: ovviamente era affranta e triste, tutto questo la ferì molto. Vorrei che il suo diciannovesimo compleanno possa essere incredibile e indimenticabile, vorrei che riempiste la sua cassetta della posta di lettere e bigliettini di auguri. 

La ragazza ha fatto un appello agli utenti del web, con la speranza che possano avverare il sogno della cugina autistica e della famiglia, che non desidera altro che vederla felice. Le sue parole hanno ottenuto più di 213.000 condivisioni in pochissimi giorni e sono stati molti coloro che hanno cominciato ad inviare regali e biglietti d’auguri a Hallee.

Il fatto che soffre di autismo non significa che non si merita di avere amici come tutti i suoi coetanei e, a giudicare dalle dolci parole che le ha dedicato la cugina, è una persona d’oro. La speranza è che alla prossima festa di compleanno non sarà più sola e possa condividere gioia e risate con amici che la apprezzano così com’è.