Daniela Moreno è una ragazza di 32 anni, viene da Santa Barbara, in Bolivia, e negli ultimi sei anni ha lavorato a Miami nel mondo della pubblicità per la Turner Broadcasting ma di recente ha deciso di cambiare completamente vita. Dopo aver visto uno scioccante documentario sull’uccisione dei delfini, ha abbandonato tutto e si è trasferita in Giappone per combattere contro un comportamento tanto terribile e inumano.

E’ diventata attivista per Cove Monitor Program, un progetto che intende mettere fine alla macellazione dei delfini e riabilitarli in seguito alla cattività. L’obiettivo di Daniela è dedicare la sua vita alla protezione degli animali in via di estinzione. “Credo che dovremmo sempre vivere la vita come se fosse il nostro ultimo giorno sulla Terra. Il mondo della pubblicità non faceva più per me”, ha dichiarato la ragazza, che non ha avuto paura di rinunciare ad una promozione. Quando ha finalmente lasciato il suo lavoro, si è sentita libera ed ha potuto realizzare tutti i suoi sogni. Certo, non le fa piacere che i genitori si preoccupino per i suoi viaggi avventurosi, ma è contenta di poter essere la protagonista di esperienze folli.

All’inizio di quest’anno è volata in India ed è stata una delle volontarie del progetto Wildlife Sos, impegnato nella protezione di elefanti, leopardi, rettili, orsi e altri animali selvatici. Oggi, consiglia a tutti di utilizzare i propri risparmi per viaggiare, esplorare il mondo e aiutare gli altri. Guardando le foto che posta su Instagram è chiaro che questa è la sua vera vocazione. La speranza è che la passione possa trasformarsi presto in un business.