Dalla madre – la principessa Margaret, sorella minore della Regina – ha ereditato gli occhi azzurro ghiaccio e dal padre – il fotografo e regista Antony Armstrong-Jones – il temperamento artistico: lady Sarah Chatto è uno dei membri più misteriosi della famiglia reale. Cinquantasei anni, di professione pittrice, nonostante lo status regale (è la nipote della regina Elisabetta) ha preferito condurre una vita riservata, dedicandosi completamente all'arte. Al matrimonio tra lady Diana e il principe Carlo era una delle damigelle che accompagnavano la sposa lungo la navata: quella fu probabilmente l'ultima volta in cui si ritrovò gli occhi del mondo addosso. Almeno fino alla nascita della principessa Charlotte, la figlia del principe William: l'impressionante somiglianza con lady Sarah da piccola ha suscitato l'interesse della stampa, riaccendendo i riflettori su di lei.

La carriera da pittrice di lady Sarah Chatto

Quando è nata, nel 1964, Sarah era settimana in linea di successione: sua madre, la sorella minore della Regina, aveva sposato il fotografo Tony Armstrong-Jones scatenando il gossip, per via del passato turbolento di lui. Dopo aver messo al mondo due bambini – Sarah e David – la principessa Margaret e Tony divorziarono nel 1978: il primo divorzio a corte, uno scandalo enorme. Seguendo le orme del padre, la giovane Sarah si avvicinò all'arte: terminati gli studi alla Camberwell School of Art si prese un anno sabbatico per viaggiare insieme a suo padre Tony in India. Lui curava la fotografia di un film e lei fu assunta come stagista al reparto costumi. In quel periodo arrivò anche il colpo di fulmine: in India conobbe Daniel Chatto, che sposò nel 1994. Erano gli anni in cui la parabola matrimoniale di Carlo e Diana occupava le prime pagine di tutti i tabloid: lontana dai riflettori, Sarah iniziò una carriera come pittrice mantenendo sempre il suo nome da nubile, Sarah Armstrong-Jones. Nei suoi quadri – esposti alla Redfern Gallery – ricorrono fiori, paesaggi selvaggi, tramonti e colline: forse un ricordo delle sue vacanze d'infanzia trascorse nelle tenute reali di Sandringham e Balmoral. L'unico incarico reale che lady Sarah ha accettato è la carica di vicepresidente del Royal Ballet (come sua madre Margaret prima di lei) che mantiene ancora oggi.

Il figlio Arthur Chatto

Si è tornato a parlare di lady Sarah Chatto qualche anno fa, quando molti giornali inglesi, tra cui il Tatler, mostrarono l'incredibile somiglianza tra lei da piccola e la principessa Charlotte, la secondogenita di William e Kate nata nel 2015. Oggi l'attenzione della stampa però è tutta concentrata sui figli: Samuel e Arthur Chatto. È soprattutto il più giovane, Arthur, ad aver scatenato i tabloid: classe 1999, 140mila follower su Instagram, è il nuovo scapolo d'oro della famiglia reale. Ama molto lo sport e lavora in come personal trainer in una palestra: anche lui, come la madre, ha scelto una vita lontana dagli sfarzi di corte. Più defilata, ma forse anche più serena.