Ieri sera Lady Gaga si è esibita a Milano per il suo "Joanne World Tour", attirando più di 10.000 fan al Forum di Assago. La cantante avrebbe dovuto tenere il concerto lo scorso settembre ma ha posticipato la data a causa di alcuni problemi fisici. A quanto pare, però, l'attesa ha ripagato le aspettative, visto che la popstar ha incantato tutti con il suo talento e i suoi look esuberanti e glamour. Ha cantato alcune delle hit storiche, si è esibita al pianoforte, ha emozionato con i brani più acustici, dando prova del fatto che è un'artista in continua evoluzione. Ecco quali sono i look che ha sfoggiato nella giornata passata nel capoluogo lombardo.

Il look da orsacchiotto prima del concerto

Lady Gaga è una provocatrice nata e anche per il suo arrivo a Milano non poteva che sfoggiare diversi look sopra le righe. La prima cosa che ha fatto una volta sbarcata in Italia è stata prendere un caffè con indosso un look total black caratterizzato da una tuta in velluto nero con alcune trasparenze sulle spalle, un pellicciotto abbinato, un cappello a falda larga e degli occhiali da sole grossi e scuri da vera diva. Subito dopo è andata a riposare nella suite che le era stata riservata a Palazzo Parigi, arredata per l'occasione in stile barocco con lenzuola, federe e piumone firmati da Donatella Versace, una cara amica della popstar. E' stato però quando è uscita dall'albergo per recarsi al forum di Assago che ha lasciato tutti senza parole: Lady Germanotta ha infatti puntato tutto su un outfit da "orsacchiotto rosa" firmato da Francesco Scognamiglio. Ha indossato un lungo abito rosa con lo strascico con la gonna leggermente trasparente che lasciava intravedere le gambe, completando il tutto con uno chignon e una pelliccia oversize dello stesso colore che l'ha fatta somigliare a una vera e propria donna delle nevi in versione pink.

Il concerto milanese di Lady Gaga

Lady Gaga non è solo una gran provocatrice, è anche una delle più grandi performer al mondo e lo ha dimostrato durante la data milanese del suo tour. Ha messo da parte i travestimenti, le scenografie teatrali e i balli provocanti per dare spazio al suo talento, mostrando il lato più sensibile del suo temperamento. Ha cominciato lo show con dei successi tratti dall'ultimo album come "Joanne", "Diamond Heart" e "A-Yo", ha fatto poi ballare tutti con "Poker Face", "Perfect illusione", "Alejandro, Just Dance". Insomma, la popstar ha alternato alla perfezione hit celebri che hanno fatto storia con pezzi più intimi come la versione piano e voce di "The Edge of Glory", dedicato all'amica Donatella Versace seduta tra il pubblico, all'icona della moda Gianni Versace e a suo nonno Giuseppe Germanotta. Lady Gaga ha dimostrato ancora una volta di essere un'artista completa, una sorta di anello di congiunzione tra Madonna e i Metallica.

Il body su misura e l'incontro con Donatella Versace

La data milanese del "Joanne World Tour" è stata importantissima per Lady Gaga poiché le ha permesso di incontrare i parenti italiani che non aveva mai conosciuto e una delle stiliste a cui è maggiormente legata, Donatella Versace, che ha assistito allo show dalle prime file in compagnia della figlia Allegra. Per un'occasione tanto speciale, la designer non poteva che disegnare un look appositamente per la cantante. Al Forum di Assago Lady Gaga ha infatti sfoggiato un outfit inedito: un body su misura sgambatissimo e con le spalline imbottite ispirato all'ultima collezione-tributo dedicata al defunto Gianni Versace, decorato con delle coloratissime e iconiche copertine di giornali di moda su tutta la silhouette. Per completare il tutto, Donatella ha poi realizzato degli stivali abbinati e la popstar ci ha aggiunto anche il cappello rosa a falda larga che indossa nella copertina dell'ultimo album. Le due hanno posato insieme per alcuni scatti postati sui social e si sono dedicate parole di profondo affetto, dando prova di essere legatissime anche se appartengono a mondi diversi.