La principessa Diana ha perso tragicamente la vita nel 1994 ma, nonostante siano passati più di 20 anni da quell'evento drammatico, è ancora nel cuore di tutti coloro che hanno vissuto tra gli anni '80 e'90. Ad oggi continua a essere considerata un'indiscussa icona di bellezza, una donna semplice che ha saputo incantare tutti con la sua gentilezza ma che allo stesso tempo ha rivelato un animo ribelle, non lasciandosi "incastrare" dalle rigide regole dell'etichetta reale. In fatto di stile ha dettato legge ma c'è un dettaglio che non ha mai cambiato nel corso degli anni, l'hair look: è rimasta fedele al caschetto pratico ed elegante per tutta la vita.

Lady Diana, come sarebbe stata con i capelli lunghi?

Lady Diana è sempre stata definita la "principessa del popolo" e ha dato prova della sua semplicità anche attraverso i look sfoggiati. Si è spesso ribellata al dress code reale, sfoggiando abiti e accessori casual e trendy, dal maglione decorato con le pecorelle al "revenge dress" iper sensuale indossato dopo il divorzio, ma non ha mai esagerato, non è mai andata oltre un certo limite. Quando si parla di capelli, in particolare, è sempre stata poco vezzosa e per tutta la vita è rimasta fedele al caschetto portato vaporoso e mosso.

Nonostante di solito la chioma lunga e fluente venga considerata sinonimo di femminilità, la principessa ha dimostrato che anche un taglio corto e pratico può rivelarsi estremamente elegante. Come sarebbe stata se avesse avuto i capelli lunghi? Sul web circolano molti fotomontaggi che la "trasformano" ma il risultato è sempre lo stesso: Diana è bellissima in ogni versione.