Lady Diana è una delle donne più leggendarie di tutti i tempi, la prima principessa realmente moderna che ha saputo ribellarsi alle imposizioni della Royal Family, non perdendo mai il sorriso e la gentilezza che l'hanno sempre contraddistinta. È proprio per questo che è rimasta nel cuore di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di ammirarla anche una sola volta in tv. Oggi, a distanza di oltre 20 anni dalla sua morte, si torna a parlare di lei e dell'abito da sposa che indossò durante il Royal Wedding del secolo, quello con il principe Carlo celebrato nel 1981. Sebbene la relazione non abbia avuto un lieto fine, quel look bridal è diventato iconico. Ora, però, gli stilisti che lo hanno disegnato sono finiti in tribunale a causa degli storici bozzetti: ecco cosa sta accadendo.

L'iconico abito da sposa di Lady Diana

Era il 29 luglio 1981 quando Lady Diana convolò a nozze con il principe Carlo, apparendo nella Cattedrale di Saint Paul di Londra in uno splendido abito da sposa color avorio in taffettà e seta. Si trattava di un modello sontuoso da perfetta principessa, aveva le maniche a sbuffo, delle decorazioni in pizzo antico, i merletti di Carrickmacross che decoravano la silhouette, un lungo velo e uno strascico da 7,62 metri. Fin da quando le immagini del Royal Wedding cominciarono a fare il giro del mondo, divenne un vestito iconico, tanto da aver ispirato milioni di spose negli anni successivi. A crearlo furono David ed Elizabeth Emanuel che, al di là delle mode dell'epoca, assecondarono il gusto e i desideri di Diana. Il risultato fu impeccabile, in poco tempo divenne un "classico intramontabile" del mondo bridal.

L’abito da sposa in mostra
in foto: L’abito da sposa in mostra

I bozzetti dell'abito finiranno all'asta?

È ormai risaputo che a disegnare e a cucire l'abito da sposa di Lady Diana furono David ed Elizabeth Emanuel. All'epoca erano sposati e, sarà perché l'amore gli permise di aggiungere un tocco magico all'abito o perché semplicemente si impegnarono duramente per dare vita alla creazione che gli avrebbe cambiato la vita, ma è chiaro che riuscirono a dare il meglio di loro.

L’abito bianco firmato da David ed Elizabeth Emanuel
in foto: L’abito bianco firmato da David ed Elizabeth Emanuel

Oggi, però, sono finiti in tribunale e non solo perché il loro matrimonio è arrivato al capolinea. Elizabeth ha deciso (in totale autonomia) di mettere all'asta i bozzetti originali dell'iconico vestito bianco. L'ex marito, però, non è mai stato d'accordo e si è rivolto ai suoi avvocati per evitare di perdere ogni diritto su quegli schizzetti: chi avrà la meglio di fronte la legge? L'unica cosa certa è che quei disegni potrebbero essere venduti a cifre esorbitanti.