Georgina Parasoeva è una ragazza di 18 anni, viene da Bristol e la sua storia sta facendo il giro del web. Lo scorso novembre aveva deciso di cambiare colore di capelli ma qualcosa è andata storta. Aveva applicato una tintura Clairol Nice ‘n' Easy e, nonostante all'inizio non avesse avuto nessun fastidio, il giorno dopo si è svegliata con il viso così gonfio che non riusciva ad aprire gli occhi.

Aveva avuto una terribile reazione allergica che per 48 ore l'ha resa incapace di vedere. All'inizio non ha fatto nulla, credendo che sarebbe pronto passato, poi si è preoccupata e, una volta corsa in ospedale, i medici le hanno detto che era stata fortunata, sarebbe infatti potuta morire a causa dell'allergia alla parafenilendiammina, una sostanza chimica solitamente presente in tutte le tinture per capelli scuri. "E' stata l'esperienza più brutta della mia vita. La mia testa è diventata enorme, somigliavo a un mostro, mi sentivo orribile", ha spiegato la 18enne, che ha avuto bisogno di alcune flebo per limitare i sintomi.

Ha curato tutto con antistaminici e steroidi e con una crema per lenire pelle bruciata e vesciche ma ha portato a lungo sulla pelle i segni di quella allergia, tanto che per diversi mesi ha provato imbarazzo ogni volta che è uscita di casa. Oggi la ragazza vuole raccontare online la sua esperienza, così da assicurarsi che tutti conoscano i potenziali rischi a cui si va incontro quando si usano dei prodotti simili, il più delle volte infatti si usano senza sapere cosa contengono realmente, una cosa assolutamente sbagliata.