29 Settembre 2017
12:26

La sua bambina nasce morta: gli amici virtuali l’aiutano così a superare il lutto

Jess Clifford ha 20 anni e di recente ha perso la sua bambina. Poco prima del parto, ha cominciato ad avere dei disturbi e, una volta arrivata in ospedale, la piccola è nata morta. E’ riuscita a trovare la forza di andare avanti grazie agli utenti dei social, che le hanno dato un incredibile sostegno.
A cura di Valeria Paglionico

Jess Clifford è una ragazza di 20 anni e la sua storia è straziante. Ha conosciuto l'attuale marito Nathan quando aveva solo 5 anni, frequentava la sua stessa scuola ma è solo nel 2012, dopo averlo incontrato per caso in strada, che se ne è innamorata. Tre anni dopo i due hanno deciso di andare a convivere ed è proprio in quel momento che Jess è rimasta incinta. Lo ha scoperto quando era già alla 12esima settimana e, dopo aver fatto l'ecografia, si è sentita felicissima ed entusiasta, tanto che non vedeva l'ora di annunciare la cosa agli amici di Facebook.

Per tutta la gravidanza ha postato spesso foto e selfie in cui aveva il pancione sempre più grande in primo piano, ha poi acquistato le prime tutine e i primi giocattoli, consapevole del fatto che diventare mamma sarebbe stato meraviglioso. A poche settimane dal parto, inoltre, Nathan ha deciso di sposarla, realizzando il suo più grande sogno, ma presto la vita della coppia è cambiata. Poco prima di Natale, Jess ha cominciato a sentirsi male e, anche se i medici dicevano che era una semplice influenza, non riusciva a fare a meno di preoccuparsi.

La situazione è peggiorata quando ha visto del sangue mentre tossiva e quando ha sentito dei forti dolori al ventre. Non sentiva più scalciare la piccola che portava in grembo ed è proprio in quel momento che ha deciso di correre in ospedale: Maddison è nata il 4 gennaio del 2017 ma purtroppo era già morta a causa di un'abrasione placentare. Affrontare il trauma non è stato semplice ma Jess è riuscita a trovare la forza di andare avanti. A sostenerla sono stati gli utenti dei social, che non hanno perso occasione per inviarle dei dolci messaggi di condoglianze.

La mamma che ha cresciuto 30 bambini, così gli ha salvato la vita
La mamma che ha cresciuto 30 bambini, così gli ha salvato la vita
Crea cuffiette per neonati lavorando a maglia: a 90 anni Pina aiuta così i bambini bisognosi
Crea cuffiette per neonati lavorando a maglia: a 90 anni Pina aiuta così i bambini bisognosi
Amici 2021, Giulia Stabile da bambina: com'era la ballerina prima del successo
Amici 2021, Giulia Stabile da bambina: com'era la ballerina prima del successo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni