La Rinascente di Milano ha ottenuto di recente un successo internazionale. In occasione del Global department store summit 2016, tenutosi a Zurigo, ha ricevuto il premio Best department store in the world, che negli anni scorsi è stato ricevuto da Bloomingdale’s e Selfridges. A decretare il vincitore è stat una giuria internazionale che ha valutato i valori qualitativi e quantitativi degli store più famosi al mondo.

La Rinascente del Duomo si è distinta per la sua strategia legata alla retail experience, che non agisce solo sul prodotto venduto ma anche sul cliente, spinto a vivere delle vere e proprie esperienze durante l'acquisto che lo rendono partecipe. Alberto Baldan, ceo dello store, va fiero del premio ottenuto, tanto che ha dichiarato: “Si tratta del riconoscimento più importante nel nostro mestiere e ottenerlo certifica il grande lavoro che stiamo facendo tutti insieme”. Solo nel 2015, il gruppo La Rinascente
ha raggiunto ricavi per 510,7 milioni di euro, di questi ben 337 milioni provengono allo store milanese.

A rendere unico il negozio in tanti anni sono state però le collaborazioni con personalità importanti del mondo della moda, come Giò Ponti e Giorgio Armani, che hanno permesso di attirare un pubblico ancora più vasto. Per il futuro, naturalmente, ci sono già dei nuovi progetti in cantiere. A settembre del 2017, La Rinascente aprirà a via del Tritone a Roma e rinnoverà l’area cosmetica nello store milanese. Come se non bastasse, si continuerà a spingere sull’area internazionale con la ristrutturazione del negozio di Copenhagen.