23 Giugno 2021
16:35

La regina Elisabetta II sempre più moderna: il suo nuovo logo verrà realizzato da giovani designer

La regina Elisabetta II celebrerà il suo Giubileo di Platino il prossimo anno e, oltre a organizzare diversi eventi ad hoc, rinnoverà anche il logo che la identifica. Per questa piccola rivoluzione non si è affidata allo staff reale, ha lanciato un contest per giovanissimi designer.
A cura di Valeria Paglionico

La regina Elisabetta II ha compiuto 95 anni da qualche mese ma, nonostante ciò, continua a essere una donna iper moderna. Non si è lasciata sopraffare dallo scandalo dell'addio di Harry e Meghan, ha affrontato una pandemia mondiale senza batter ciglio, ha superato la morte del marito Filippo in modo encomiabile e ora, forse per lasciarsi definitivamente alle spalle questo periodo difficile, vuole rinnovare la sua immagine. In occasione del suo Giubileo di Platino, infatti, ha intenzione di rivoluzionare il logo che la identifica ma la cosa particolare è che non si affiderà al suo staff reale. Ha lanciato un contest destinato alla "generazione smartphone" e di sicuro il risultato finale sarà super contemporaneo.

La regina rinnova il suo logo per il Giubileo di Platino

Il prossimo anno sarà molto importante per la regina Elisabetta: festeggerà il suo Giubileo di Platino e a partire dall'inizio di giugno organizzerà una serie di manifestazioni a tema. Ci sarà un merchandising ufficiale per commemorare l'evento e la cosa particolare è che sarà tutto contraddistinto da un nuovo logo. Chi lo realizzerà? Dei giovanissimi designer. Buckingham Palace, in collaborazione con il Victoria and Albert Museum, ha infatti lanciato un contest destinato alla "generazione smartphone", ovvero dei ragazzi di età compresa tra i 13 e i 25 anni, è a loro che è stato chiesto di rinnovare l'icona della sovrana, dando vita a un disegno che identificherà i suoi 70 anni di regno.

Come partecipare al contest reale

Tutti coloro che vogliono partecipare hanno tempo fino al 16 luglio, sarà quello l'ultimo giorno in cui potranno inviare la loro opera creativa a Buckingham Palace. "A differenza del Giubileo d’argento, d’oro e di diamante, questo ha bisogno di un marchio che sia anche un prodotto digitale. Non sarà facile perché la monarchia è indissolubilmente legata all’identità nazionale, ma allo stesso tempo deve avere una dimensione globale", ha spiegato Tristram Hunt, direttore del Victoria and Albert Museum. Così facendo, Elisabetta II ha dimostrato di avere grande fiducia verso i giovanissimi e di non disdegnare i loro suggerimenti tecnologici per portare un tocco di modernità alla monarchia.

La regina Elisabetta II nasconde un animo ribelle: da giovane indossava spesso i pantaloni
La regina Elisabetta II nasconde un animo ribelle: da giovane indossava spesso i pantaloni
I completi fluo della regina Elisabetta II
I completi fluo della regina Elisabetta II
8.807 di Donna Fanpage
L'oggetto più prezioso della regina Elisabetta II non è un gioiello ma qualcosa di "personale"
L'oggetto più prezioso della regina Elisabetta II non è un gioiello ma qualcosa di "personale"
Ddl Zan, la delusione del mondo della moda. Pierpaolo Piccioli: "Il mio Paese non è quello che applaudiva"
Ddl Zan, la delusione del mondo della moda. Pierpaolo Piccioli: "Il mio Paese non è quello che applaudiva"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni