La regina Elisabetta II è la donna che governa l'intero stato britannico e, nonostante abbia 93 anni, continua a essere più attiva che mai, tanto da essersi aggiudicata il titolo di sovrana più longeva della storia inglese. Sembra non sentire affatto il peso dell'età che avanza e il momento in cui abbandonerà il trono pare essere molto lontano. Ieri, però, una scelta insolita ha incuriosito i fan, facendo pensare per la prima volta a una possibile abdicazione sempre più vicina. È diventata protagonista di una delle cerimonie più solenni dell'anno, il Queen's Speech di Westminster, ma, a dispetto di quanto richiede la tradizione, ha deciso di non indossare la corona imperiale.

Quest'ultima è stata adagiata su un cuscino di velluto posizionato al suo fianco da alcuni paggi, mentre Elisabetta, elegantissima in abito bianco con regalie e mantello, sulla testa ha sfoggiato una sontuosa tiara di diamanti, per la precisione quella Giorgio IV del 1821. Sebbene fosse una corona davvero preziosa, non era quella che dovrebbe portare durante appuntamenti tanto ufficiali. Al suo fianco c'era anche l'erede al trono, il principe Carlo, accompagnato dalla moglie Camilla, anche lei con un diadema brillante sul capo. Insomma, anche la regina si è concessa un piccolo strappo in fatto di etichetta reale, probabilmente perché l'età non le permette più di sopportare la pesante corona imperiale in diamanti e velluto da oltre un chilo. In moltissimi però hanno associano una decisione tanto rivoluzionaria a un messaggio politico sottinteso, come se Elisabetta avesse voluto dare il primo segnale ufficiale di una possibile abdicazione. Si tratterà solo di malelingue?