13 Ottobre 2021
16:53

La principessa Amalia potrà sposare una donna senza rinunciare al trono: la storica decisione dell’Olanda

L’Olanda si conferma un Paese all’avanguardia sui diritti civili: nel 2001 è stato il primo Paese in Europa a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. I matrimoni reali però sono affari di stato e gli eredi al trono devono chiedere il permesso al Parlamento, che oggi annuncia una storica svolta.
A cura di Beatrice Manca

Una coppia dello stesso sesso sul trono? In Olanda sarà possibile: la principessa Catharina-Amalia, erede al trono d'Orange, potrà sposare una persona di qualsiasi genere senza dover rinunciare al trono. L'annuncio è arrivato martedì 13 ottobre dal primo ministro Mark Rutte, in una risposta scritta alle questioni sollevate dal parlamento olandese sulla linea di successione. La principessa Amalia, 17 anni, non ha rilasciato alcun commento sulla questione e non si sa molto sulla sua vita privata. La primogenita di re Guglielmo Alessandro e Máxima Zorreguieta è ancora molto giovane, ma se un giorno volesse sposare una donna potrà farlo liberamente e mantenere la corona.

la principessa Catharina Amalia, erede al trono d’Olanda
la principessa Catharina Amalia, erede al trono d’Olanda

La storica decisione del Parlamento olandese

La principessa è molto giovane e la successione sembra ancora lontana, perché dunque il premier olandese Mark Rutte ha dovuto prendere una decisione proprio in questo momento? La questione nasce da un libro appena pubblicato sulla vita della principessa Amalia, intitolato Duty Calls. Un volume nato per "presentare" la futura regina al pubblico, ma in cui si aprono diverse questioni. In particolare, il libro accusa la monarchia olandese di avere regole antiquate in fatto di successione, tema che ha sollevato un ampio dibattito in parlamento. Oggi il premier Rutte ha risposto per iscritto: "Il governo crede che l'erede possa sposare una persona dello stesso sesso – ha scritto il premier in una lettera – e in quel caso non vediamo perché l'erede debba rinunciare o perché un sovrano dovrebbe abdicare".

la famiglia reale olandese
la famiglia reale olandese

Amalia potrà sposare una donna senza rinunciare al trono

L'Olanda si conferma un Paese all'avanguardia sulle questione di genere: nel 2001 è stato il primo Paese in Europa a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. I matrimoni reali però sono affari di stato e i membri della casa reale devono chiedere il permesso al Parlamento, che oggi apre le porte a una storica svolta. Amalia D'Olanda ha 17 anni e non ha mai svelato molto della sua vita privata, né tantomeno del suo orientamento sessuale: è ancora una ragazza che studia per il ruolo che la aspetta, e per il momento preferisce godere del suo diritto alla privacy. Sappiamo però che è una principessa moderna: tra poco diventerà maggiorenne e ha già annunciato l'intenzione di rinunciare alla "paghetta" reale, una rendita da oltre un milione di euro all'anno che le spetterebbe di diritto. Come ogni ragazza, vuole rinunciare ai privilegi ma non ai suoi diritti: se un giorno volesse sposare una donna, sarà comunque regina. Un bel passo avanti, soprattutto per una testa coronata.

La principessa Amalia d'Olanda definita "plus-size": la taglia è l'unico dettaglio che la definisce?
La principessa Amalia d'Olanda definita "plus-size": la taglia è l'unico dettaglio che la definisce?
Una 'paghetta' da 1,6 milioni di euro: la principessa Amalia dei Paesi Bassi rinuncia alla rendita
Una 'paghetta' da 1,6 milioni di euro: la principessa Amalia dei Paesi Bassi rinuncia alla rendita
La principessa Aiko non salirà mai al trono del Giappone: il suo difetto è essere donna
La principessa Aiko non salirà mai al trono del Giappone: il suo difetto è essere donna
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni