Ricordate "Indovina chi", il gioco da tavola che ha spopolato tra gli anni '80 e '90? Tutti quelli che sono stati bambini in quel periodo di sicuro avranno passato interi pomeriggi a sfidarsi con gli amici per scoprire il personaggio misterioso con delle domande sul suo aspetto. Oggi i nostalgici saranno lieti di sapere che ne è stata creata una nuova versione tutta al femminile, si chiama “Who’s she?”, ovvero "Indovina chi è lei" e, sebbene si svolga sempre tra due giocatori, ha una caratteristica ben precisa che lo distingue dall'originale: all'interno delle sue caselline non ci sono personaggi inventati ma donne famose che hanno fatto storia con le loro vite straordinarie.

Frida Kahlo, Malala, Yoko Ono, Valentina Tereshkova, Serena Williams, le protagoniste del gioco si sono distinte per coraggio e personalità, diventando icone ed esempi da seguire. Si potranno dunque evitare le domande sul colore dei capelli e sull'aspetto estetico, preferendo qualcosa sui traguardi che hanno raggiunto, dal Premio Nobel a un primato nel mondo sportivo. "Who's She?" è nato da un progetto indipendente di Zuzia Kozerska-Girard, l'imprenditrice polacca che inizialmente lo aveva lanciato solo su Kickstarter. Dopo aver ottenuto successo e finanziamenti, lo ha trasformato in realtà e ora lo ha messo in vendita, producendolo in diverse lingue e in differenti formati, dal cartone al legno, con un tabellone decorato con delle stampe ad acquarello. Le schede a disposizione dei giocatori sono 28 e comprendono tutte dati biografici e aneddoti divertenti sulle vite delle donne "misteriose". La speranza è che quelle eroine riescano a ispirare le nuove generazioni, spingendole a non smettere mai di sognare e a imparare giocando.