Ronja Wiedenbeck è una modella di 26 anni e qualche tempo fa è stata colta da un malore improvviso a causa di alcune cisti ovariche che aveva da qualche anno. E’ stata ricoverata in ospedale, dove ha dovuto prendere una serie di farmaci forti ed aggressivi, come la morfina o quelli per ridurre il senso di nausea. E’ proprio per questo che è stata a lungo incapace di allattare al seno suo figlio di 11 mesi, Rio.

Ronja non voleva privare il piccolo di un alimento tanto benefico per la sua salute ed ha così deciso di prendere una decisione insolita. Si è registrata al gruppo Facebook “Breastfeeding Yummy Mummies” ed ha cercato dei volontari che volessero nutrire naturalmente il figlio. Incredibilmente, hanno risposto in moltissimi, tanto che in una sola ora sono state ben mille le donne che si sono offerte. Ronja, che non intendeva dare a Rio del latte artificiale, è stata così contenta che ha pianto dalla gioia. Successivamente, ha scelto cinque “fortunate” ed ha dato loro la possibilità di prendersi cura del piccolo.

Quando stava per essere nutrito dalla prima volontaria, Rio mi ha guardato come se cercasse la mia approvazione. Mi ha riempito il cuore. Sono grata a tutte quelle che hanno risposto al mio messaggio, mi hanno mostrato amore ed altruismo”, ha spiegato la donna. Naturalmente, prima di fare tutto questo, si è assicurata che le donne scelte fossero in buona salute e che il loro latte fosse sano. Ronja consiglia a tutte le neomamme di prendere esempio da lei: i bambini devono essere nutriti con il latte materno, è la scelta migliore che si possa fare per la loro salute.