Ogni scarrafone è bello a mamma sua. Un detto popolare smentito dai numeri del sondaggio del Dott. Mezzana, chirurgo plastico e responsabile del Servizio di Dermatologia Oncologica USI Casa di Cura Marco Polo di Roma. La ricerca mostra come la mamma è la prima persona a mettere in evidenza i difetti dei figli. "Mi è capitato molto spesso – afferma il dottore – di visitare pazienti accompagnate da mamme ipercritiche che mi facevano notare il difetto delle loro figlie, interrogandomi sulle possibili soluzioni, senza dare la possibilità alle ragazze di esprimersi".

Nel sondaggio che ha coinvolto 3000 intervisati, alla domanda: "Se pensate di avere un difetto fisico chi è stato la prima volta a farvelo notare?" il 54% degli intervistati ha risposto: "la mamma". Di fronte ad un difetto fisico, persino trascurabile, la critica più cinica e spietata arriva proprio dalle mamme che battono tutti: amici e amiche familiari e conoscenti. I padri al terzo posto in classifica. Il sondaggio evidenzia anche che dove non arriva la famiglia, ci pensa la tv che propone modelli di bellezza spesso inimitabili: l'8% degli intervistati ammette di aver notato il difetto confrontandosi con i modelli proposti dai Mass Media. Al secondo posto con il 14% troviamo amiche o amici. Ma il dato più allarmante è che l'origine del complesso arriva per lo più dal nucleo famigliare più stretto: madre, padre, fratelli o sorelle insieme si aggiudicano il 70% dei voti. In coda alla classifica, nel rispetto del detto che l'amore è cieco, troviamo il primo partner che dai risultati del sondaggio viene assolto in via definitiva.