Louise e Charlie Draven sono una coppia di Middlesbrough, in Inghilterra, e hanno intenzione di sottoporsi entrambi a degli interventi di chirurgia plastica per cambiare genere. Si sentono nati nel corpo sbagliato e, fino a quando non ricorreranno a questa trasformazione drastica, continueranno a definirsi incompleti. Nonostante ciò, hanno avuto già un figlio di nome Star Cloud, che oggi ha 5 anni, e vogliono che l'evento non sia traumatico per lui.

Non è un caso che vogliano portare a termine la transizione prima che compia 10 anni e che Charlie si faccia chiamare mamma e Louise papà, in maniera tale da abituarlo al cambiamento fin da piccolissimo. Per il futuro hanno intenzione di lasciare il figlio libero di scegliere a quale sesso appartenere, lo stanno infatti crescendo come una persona di genere neutro, così che non si senta obbligato a fare le cose da maschietto. Nonostante il pensiero dei due genitori sia abbastanza democratico, sono stati fortemente criticati sul web, dove molti li hanno accusati di "deviare" la mente del piccolo con il loro atteggiamento, tanto da spingerlo a diventare addirittura un serial killer da grande.

"Essere libero dal genere significa essere felici e sicuri, non gli diamo nessuna limitazione, può indossare e comportarsi come vuole. E' inaccettabile scagliarsi contro un bambino innocente", ha spiegato il papà che presto diventerà donna. Star Cloud può indossare lo smalto, giocare con le bambole, comprare una bicicletta di Batman o tagliarsi i capelli cortissimi, Louise e Charlie faranno il possibile per trattare il figlio come una persona e non come un bambino che deve adeguarsi a ciò che la società vuole per un maschietto.