Negli ultimi giorni, sta facendo molto discutere una foto che sta facendo il giro del web e che mostra un bambino piccolo che finge di allattare il suo fratellino neonato, con sotto la didascalia “Non preoccuparti mamma, ti sto coprendo io”. L’immagine è comparsa sul gruppo di Facebook “Breastfeeding Mama Talk”, ha guadagnato più di 20mila like e di 15mila condivisioni, ma le reazioni degli utenti sono state le più svariate.

Da un lato ci sono quelli che non trovano nulla di strano in quello scatto, visto che l’allattamento dovrebbe essere considerato un gesto naturale, dall’altro ci sono invece i genitori indignati che hanno considerato quella scena offensiva, disgustosa, malata e ai limiti della pornografia. Secondo loro, non c’è nulla di divertente e di esilarante in quello scatto, anzi è diseducativo mostrare un bambino che “si lancia” sul proprio fratellino, mettendogli il capezzolo nella bocca, proprio come farebbe la sua mamma per nutrirlo, poiché si fa apparire come normale qualcosa che non lo è affatto.

Come se non bastasse, il piccolo potrebbe cominciare a trasformare quel gesto in un'insana abitudine, mettendola in pratica anche in compagnia degli amichetti. Ciò che chiedono le mamme arrabbiate è che quella foto venga censurata e soprattutto che i genitori imparino a riconoscere quando un bambino si comporta in modo assolutamente inappropriato. Per ora, l’immagine sta circolando ancora sul web, ma si teme che possa diventare un ostacolo nella battaglia che molte donne stanno combattendo per rendere l’allattamento un gesto finalmente accettato anche nei luoghi pubblici.