Stacey e Dean Atkins non avrebbero mai immaginato di essere così felici, il loro primo figlio Oscar è nato prematuro alla 25esima settimana ma ora sta bene, ha festeggiato il suo primo compleanno insieme ai suoi genitori. Il piccolo Oscar ha stupito anche i medici che avevano riposto poche speranze nella sua nascita, Stacey, 30 anni e il fidanzato Dean, 32 anni, non avevano idea delle difficoltà che la gravidanza avrebbe comportato. Al sesto mese Stacey ha sofferto di una forte sepsi che ha messo a rischio la nascita del piccolo, i medici le avevano già riscontrato nel 2016 alcuni problemi all'utero bicorne ossia malformato e le avevano consigliato una gravidanza in vitro. Questa particolare malformazione all'utero può causare un parto pre-termine, di solito nel secondo trimestre di una gravidanza, come purtroppo è accaduto a Stacey.

La difficile gravidanza di Stacey

Tutto è iniziato alla fine del 2016 quando Stacey ha scoperto di avere un utero bicorne, i medici le avevano detto che sarebbe stata fertile ma che avrebbe avuto una gravidanza molto rischiosa. Stacey ha deciso così di iniziare un ciclo di trattamenti, fortunatamente finanziati dal National Health Service inglese ma non hanno dato gli effetti desiderati. Sei mesi dopo, Stacey, supportata da suo marito Dean, ha deciso di sottoporsi nuovamente alle cure, questa era la loro ultima speranza poiché non avrebbero più avuto i fondi pubblici. Dall'inizio della cura sono passati sei mesi e i medici le hanno confermato di essere incinta e che il bambino era in buona salute, ma la giovane coppia non aveva capito che il loro incubo era appena iniziato.

La nascita di Oscar, un vero e proprio miracolo

Ad aprile 2018 Stacey viene ricoverata d'urgenza in ospedale con forti dolori addominali, i medici le dicono che era già dilatata di 4cm, un incubo che prendeva vita, la paura di perdere il bambino e di non riuscire a sopravvivere. Le priorità erano due, far partorire Stacey e far vivere il suo piccolo al di fuori del grembo materno. I bambini nati prima delle 25 settimane hanno poche probabilità di sopravvivere, Oscar è nato proprio alla 25esima settimana con un peso di meno di un chilo, una vittoria anche per i medici del Worcester Royal Hospital che hanno seguito il parto. Stacey ha rivisto suo figlio solo due giorni dopo il parto poiché era incubato e sottoposto alle cure necessarie per la sua sopravvivenza. Era così piccolo, la sua vita era ancora in bilico, Oscar è rimasto altre tredici settimane in ospedale lontano dai suoi genitori, il 9 luglio finalmente è tornato a casa. E' trascorso un anno ed Oscar Adkins ce l' ha fatta, è in ottima salute nonostante sia ancora sotto controllo, ma ha festeggiato il suo primo compleanno mangiando una grande torta tutta per lui, non c'è gioia più grande per due genitori che hanno così sofferto per realizzare il sogno di avere una famiglia.