La modella e donna in carriera Ivanka Trump, figlia del candidato alla presidenza degli Stati Uniti Donald Trump, è finita sotto accusa a causa di un modello di scarpe prodotto dalla sua azienda. E’ stata infatti accusata dal brand fiorentino di calzature, Aquazzura, di aver copiato “Wild Thing”, un sandalo rosso in camoscio con il tacco alto e delle frange che cadono sul piede. Si tratta di un best-seller estivo che viene venduto a circa 785 dollari.

Ivanka Trump, con il suo brand di abbigliamento e accessori, avrebbe dato vita a Hettie, una versione più economica della scarpa in questione, visto che costerebbe solo 130 dollari, ma identica a quella Aquazzurra in tutti i dettagli. L’azienda fiorentina ha denunciato la cosa alla corte federale di Manhattan. Per il momento, la figlia di Donald Trump si difende affermando che non esiste un copyright sui prodotti del mondo della moda e che, di conseguenza, non può essere portata avanti alcuna causa legale.

Non è la prima volta che Ivanka finisce al centro delle polemiche: solo qualche settimana fa è stata costretta a ritirare dal mercato alcune sciarpe prodotte in Cina perché altamente infiammabili. visto Come se non bastasse, anche altri modelli di scarpe sarebbero simili alle linee “Forever Marilyn” e “Belgravia” firmate Aquazzura. E’ proprio il caso di dire che l'imitazione non è affatto la più sincera forma di adulazione, chissà se Ivanka Trum riuscirà a capirlo prima o poi.