Iman Ahmad Abdulati è un'egiziana di 36 anni, vive ad Alessandria e con i suoi 501 chili è la donna più pesante del mondo. La sua storia aveva già fatto il giro del web qualche tempo fa: a causa del sovrappeso, è stata costretta ad abbandonare gli studi negli scorsi anni e oggi vive bloccata a letto. E' da ben 25 anni che non riesce a uscire di casa e che non può condurre una vita normale. L'unica sua speranza è un intervento chirurgico per ridurre artificialmente la quantità di grasso presente nel suo corpo.

Qualche tempo fa, aveva chiesto aiuto a Muffi Lakdawala, filantropo e medico di Mumbai specializzato in chirurgia dell'obesità, ma non aveva il permesso di abbandonare il paese. Solo di recente, Iman ha ottenuto il visto per uscire dall'Egitto, così da avere qualche possibilità di rimanere in vita. C'è voluto l'intervento della ministro degli Esteri indiana, Sushma Swaraj, per risolvere la situazione e dare finalmente a Iman la possibilità di ricorrere alla chirurgia.

Dopo essere venuta a conoscenza della storia della donna, la ministra è intervenuta su Twitter scrivendo: "Grazie per avere portato il tema alla mia attenzione. Senza dubbio la aiuterò". A questo punto, non resta che aspettare e sperare che tutto si risolva per il meglio. L'intervento potrebbe cambiare per sempre la vita della 36enne, che ha ormai dimenticato cosa significa avere un'esistenza "normale" al di fuori delle mura di casa, tra le quali è rinchiusa da ben 25 anni.