E' inutile negarlo, dormire è uno dei piaceri della vita e ognuno di noi vorrebbe farlo di più ogni giorno ma purtroppo non è quasi mai possibile. Siamo sempre stati abituati a credere che per essere in forma e in salute dovessimo dimenticare la vita sedentaria, stando a letto o sul divano il meno possibile, ma per i pigri sono finalmente arrivate delle buone notizie. Esiste infatti la cosiddetta dieta del sonno, che riesce a bruciare grassi e a ridurre i chili di troppo anche mentre si dorme.

Perché dormire aiuta a dimagrire?

Secondo una ricerca condotta presso il King's College di Londra e pubblicata sull'American Journal of Clinical Nutrition, dormire più a lungo ogni notte ha un effetto benefico non solo sulla salute ma anche sulla linea. Il motivo? E' una buona abitudine che stimola il corpo a non assorbire tutti gli zuccheri assunti, favorendo dunque uno stile di vita più sano. In particolare, è stato tenuto sotto controllo un gruppo di 21 volontari inglesi e i risultati sono stati chiari: l'organismo di quelli che riuscivano a dormire di più ogni notte era capace di assorbire 10 grammi in meno di zuccheri e di carboidrati rispetto a quelli che non riuscivano a restare a letto a lungo. "Il fatto che dormire di più porta a una riduzione dell'assunzione di zuccheri liberi suggerisce che un semplice cambiamento nello stile di vita può davvero aiutare le persone a seguire diete più sane ", ha spiegato la dottoressa Wendy Hall, una delle principali autrici della ricerca. Insomma, basterebbe passare almeno un'ora in più a letto per cominciare a fare delle scelte alimentari più sane. I pigri, dunque, possono gioie, anche dormire per ore e ore è un'attività dagli incredibili benefici.