Cosa c'è di più bello di concedersi qualche minuto di silenzio durante le giornate più dure e stressanti? La cosa che in pochi sanno è che non fa bene solo alle orecchie ma anche al corpo e alla mente. La cosiddetta "cura del silenzio" riuscirebbe a ridurre l'ansia, a migliorare la memoria e soprattutto a far dimagrire. Dire addio ai rumori del traffico e alle chiacchiere assordanti, ritirandosi per qualche ora in un luogo incontaminato, sarebbe dunque il rimedio ideale per sentirsi bene.

I benefici della terapia del silenzio

Siamo ormai abituati a vivere "sommersi" da rumori assordanti, da quelli del traffico e dei clacson alle urla dei propri vicini, ma la verità è che per sentirci bene dovremmo concederci qualche momento di silenzio in più. Secondo uno studio condotto presso la Duke University, ad esempio, due ore di silenzio al giorno solleciterebbero lo sviluppo cellulare nell'ippocampo, ovvero la parte del cervello collegata alla formazione della memoria, limitando così la comparsa di malattie collegate alla regressione cellulare come la depressione o la demenza. Non è un caso che il silenzio sia un dettaglio fondamentale nella meditazione, visto che aiuta a rimanere concentrati, stimolando il corretto funzionamento della memoria. Insomma, coloro che dicono addio ai rumori almeno per qualche ora riuscirebbero a sperimentare incredibili benefici su corpo e mente. La cosiddetta "cura del silenzio" sarebbe capace di ridurre l'ansia, dare sollievo dal dolore, aiutare a capire meglio le emozioni altrui e addirittura favorire il dimagrimento. Secondo un esperimento dei ricercatori della Brigham Young University e della Colorado State University, il silenzio ridurrebbe la produzione di cortisolo, l'ormone dello stress, e comporterebbe una maggiore consapevolezza di quanto si sta mangiando, evitando peccati di gola che mettono a rischio la linea. Quale migliore occasione della fine dell'estate per concedersi qualche minuto in più di totale silenzio?