Rachel Broadway è una donna di 41 anni, viene da Retford, nel Nottinghamshire, ed è mamma di ben 7 figli. Gli ultimi nati sono due gemelli, Odin e Ocean, venuti al mondo prematuramente lo scorso dicembre in un ospedale a diversi chilometri di distanza dalla casa della donna. Odin è sempre stato in ottima salute, la sorellina invece è stata trattenuta nel reparto neonatale poiché i medici le hanno diagnosticato una enterocolite necrotizzante, una malattia devastante che colpisce l'intestino dei piccoli partoriti prima del previsto.

La donna si è dunque ritrovata a dover affrontare ogni giorno un vero e proprio viaggio da casa sua allo Sheffield Teaching Hospital solo per stare vicino alla bimba, arrivando a spendere 125 sterline, ovvero circa 146 euro a settimana, per il treno. E' proprio nel momento in cui temeva di non poter sostenere più una spesa tanto onerosa che ha incontrato un capotreno che è venuto in suo soccorso. Si chiama Emma e, vedendo che Rachel era sempre sulla stessa tratta dal lunedì al venerdì, le ha chiesto il motivo di tutti quei viaggi.

Straziata dalla storia, ha deciso di prendere una decisione dolcissima: non farà più pagare il treno alla mamma fino a quando la piccola Ocean non uscirà dall'ospedale. Rachel ha poi raccontato tutto su Facebook, scrivendo in un post: "Sono soddisfatta della loro umanità, li ringrazio per la gentilezza che mi è stata mostrata". Così facendo, ha ritrovato Emma e si è messa in contatto con lei per ringraziarla ancora una volta personalmente. Al momento Ocean è ancora ricoverata e non si sa quando tornerà a casa ma la mamma è felice di poterla finalmente vedere tutti i giorni e non più solo dal lunedì al venerdì.