Nel Regno Unito è nata la bambina più piccola del Paese, sua mamma ha partorito alla 23esima settimana di gravidanza e la piccola è riuscita a sopravvivere nonostante pesasse solo 500 chilogrammi. Il suo nome è Edie Maddoc Jones ed è ufficialmente la neonata più piccola mai nata, la sua pelle non era ancora formata, era così sottile che sembrava si potesse crepare. La vita di Edie era appesa a un filo e le prime settimane di vita sono state le più difficili per lei e per i suoi genitori Nicola e David. Fortunatamente Edie è riuscita a salvarsi e a continuare a crescere sana, ora ha due anni ed è la gioia più grande dei suoi genitori che l'hanno vista soffrire e lottare per restare in vita.

La bambina inglese nata al quinto mese di gravidanza

Edie Maddoc Jones nata a Cardiff il 23 febbraio 2017 con i suoi 500 chilogrammi è un record in Inghilterra. Dopo tre giorni di ricovero all'University Hospital Wales, sua madre Nicola l'ha data alla luce, la donna era solo al quinto mese e mezzo di gravidanza. Le prime due settimane dalla sua nascita sono state molto travagliate, la piccola Edie ha sofferto di emorragia celebrale, polmoni collassati, sepsi, piastrine basse e un buco nel cuore. La mamma Nicola, 38 anni, e il papà David, 37 anni, non credevano che la loro piccola potesse sopravvivere, anche i medici non credevano che i macchinari potessero da soli tenere la neonata in vita. Serviva un miracolo. Ed un miracolo c'è stato. La volontà di vivere di Edie è stata più forte di qualunque malattia e finalmente ce l'ha fatta, ora è una splendida bambina di due anni. E' ancora la più piccola tra i suoi coetanei infatti indossa capi di abbigliamento per bambine di dodici mesi ma non è più malata. "Oggi non si celebra solo la giornata dei neonati prematuri ma di tutti i piccoli angeli che si trovano in un luogo diverso", ha scritto Nicola sotto la foto della sua neonata.

Edie Jones, nuovo Guinness Record

Sua madre Nicola, funzionario civile, pensava fosse difficile mettere al mondo un figlio ma non avrebbe mai immaginato quello che le sarebbe accaduto, la sua gravidanza prima di quel momento era stata perfettamente normale. Alla 23esima settimana Nicola ha avuto un'emorragia, arrivata dai medici era già dilatata di due centimetri ed era pronta al parto. La 24esima settimana è considerata il minimo per partorire, la piccola Edie nata prematura è rimasta in ospedale in incubatrice in un sacchetto di plastica protettivo per due mesi e ha avuto un intervento d'emergenza agli occhi. Dopo Saybie da San Diego, la bimba più piccola al mondo che pesava 250 chilogrammi, è Edie ad aver conquistato il nuovo record. Ora la piccola sta bene e ha superato i momenti più drammatici della sua vita, i genitori Nicola e David sperano che Edie entri ufficialmente nel Guinness World Record come la neonata inglese più piccola mai venuta al mondo.