Viola Fuller è una bimba con la sindrome di Down di sei anni che è riuscita ad imparare a nuotare, cantare e persino a ballare copiando sua sorella gemella. La piccola è l'orgoglio dei suoi genitori, Nigel e Agata, che ogni giorno vedono i progressi che Viola fa semplicemente osservando i comportamenti della sua gemellina. La mamma ha spiegato che i bambini con la sindrome di Down hanno una grande capacità di osservazione e riescono ad imitare alla perfezione i gesti di coloro che utilizzano come esempio. Per Viola dunque non è stato difficile imparare tante cose semplicemente guardando la sua gemella.

I genitori spiegano che per anni hanno tentato di insegnare a Viola tramite i terapeuti più esperti ma non c'è mai stato nulla da fare. Poi Nigella, la gemella di Viola, ha imparato il Makaton, un linguaggio speciale dei segni utilizzato per comunicare facilmente con le persone con la sindrome di Down. In questo modo Nigella ha iniziato a comunicare con la sorellina e ad insegnarle ogni cosa, dal nuotare al ballare. I genitori hanno iniziato a notare l'influenza che Nigella aveva su sua sorella sin dai primi anni di vita, quando entrambe stavano imparando a camminare e parlare. Appena la prima ha iniziato a gattonare la seconda l'ha subito imitata e così è successo anche per le prime parole pronunciate. Ora fanno ogni cosa insieme, adorano cantare e ballare e soprattutto sguazzare in acqua.