Michelle Thomas è una ragazza di Londra e qualche settimana fa ha conosciuto un uomo su Tinder di nome Simon. Hanno cominciato a chattare e la cosa è andata avanti fino al 29 giugno, il giorno del loro primo appuntamento. Hanno cenato insieme, hanno chiacchierato e poi si sono salutati senza sapere se si sarebbero rivisti o meno. Michelle non era rimasta particolarmente colpita, difatti non sapeva se l’avrebbe ricontattato. Quello che è accaduto dopo, però, l'ha lasciata quasi in lacrime.

L’uomo infatti poco dopo le ha scritto in un messaggio: “Mi attrae la tua mente, il tuo viso,  la tua personalità, ma non posso dire lo stesso del tuo corpo. Mi eccitano le persone più magre”. Simon la considerava troppo grassa e le ha detto che è proprio a causa del suo peso che non sarebbe mai riuscito a fare sesso con lei. Michelle, però, non ha lasciato che l’evento le distruggesse l’autostima ed ha pensato ad un modo insolito per vendicarsi. Ha scritto sul suo blog tutto quello che le era accaduto ed ha dato a tutti i rappresentanti del sesso maschile una serie di consigli per trattare in modo corretto le donne.

E’un uomo piccolo e infelice che ha cercato di corrodere la fiducia in me stessa. Mandare quel messaggio è stato semplicemente un gesto cattivo”, ha dichiarato la donna. Michelle, inoltre, ha chiesto all’uomo di non scriverle mai più. Il suo post in pochissimo tempo ha ottenuto centinaia di consensi, simbolo che sono moltissime le donne che si sono trovate almeno una volta nella vita di fronte ad uomini così meschini e superficiali.