Donnie Fritts, è un padre di tre figli, ha 55 anni e nel 2003 gli è stata diagnosticata una rara forma di cancro. L'ex falegname, originario della Georgia, per salvarsi la vita si è dovuto sottoporre ad una complicata operazione in cui i medici gli hanno dovuto asportare il naso, il labbro superiore e parte del palato. Per oltre 10 anni l'uomo è rimasto con il volto completamente sfigurato e non ha potuto baciare sua moglie e i suoi figli, oggi però ha ritrovato la tranquillità grazie ad una ricostruzione facciale. In un intervista al Daily Mail l'uomo ha dichiarato di aver passato anni da incubo in cui non poteva mangiare e veniva guardato da tutti come un mostro.

Nel 2002 l'uomo ha iniziato ad accusare i primi dolori ai denti, poi una sera a cena, mentre mangiava una bistecca, accusò un dolore lancinante. Dopo l'accaduto consultò un dentista che gli consigliò di vedere un medico poichè forse c'era la presenza di un'infezione batterica in bocca. Donnie si è recato da 14 medici diversi, tutti dicevano che aveva una semplice infezione e gli prescrivevano antibiotici ma il dolore non passava. Solo nella primavera del 2003 uno specialista si è accorto che si trattava di qualcosa di più grave, ovvero di tumore aggressivo sul volto che se non fosse stato immediatamente rimosso lo avrebbe ucciso in poche settimane. Il cancro di Donnie era così raro che fin ora nel mondo sono stati registrati solo 26 casi simili.

Prima di essere operato i medici hanno comunicato all'uomo che per eliminare il tumore avrebbero dovuto asportare una buona parte del volto. Donnie e sua moglie erano distrutti, ma c'era poco tempo per pensare e alla fine hanno scelto di procedere con l'intervento. Nell'agosto del 2003 il sig Fritts ha subito una operazione di 12 ore per rimuovere i tre tumori che minacciavano la sua vita. All'epoca gli fu dato solo il 2% di probabilità di sopravvivenza ma sorprendentemente l'operazione è stata un successo, l'uomo si è risvegliato ma dopo la gioia è arrivato l'orrore: il signor Fritts ha visto il suo riflesso ed è rimasto completamente scioccato.

Per i successivi sei anni il signor Fritts è entrato in sala operatoria 35 volte, i medici hanno tentato in tutti i modi di ricostruirgli il volto per dargli una vita normale. Oggi grazie ad una serie di protesi avveniristiche che gli sono state impiantate sul volto, l'uomo ha ripreso ad uscire e a mostrarsi in pubblico, è riuscito dopo tanti anni a baciare sua moglie ed i suoi figli.