Tutti gli ospedali del mondo devono rispettare una serie di rigide regole igienico-sanitarie, in modo da preservare la salute dei pazienti e da non infettare nulla. Eppure, a volte, le regole sono fatte per essere infrante. Un’anziana donna in fin di vita, chiamata Maria Flores e ricoverata al Santa Maria Hospital in Brasile, ha espresso il suo ultimo desiderio. Prima di morire avrebbe voluto rivedere e riabbracciare il suo cagnolino, un barboncino bianco dolcissimo, che è stato sempre al suo fianco negli ultimi anni della sua vita. La donna si trovava in ospedale ormai da un mese a causa di un cancro terminale ai polmoni e, quando le è stato detto che non le rimaneva più molto tempo da vivere, ha fatto questa ultima insolita richiesta, che sarebbe andata contro ogni regola dell’ospedale.

Ovunque, infatti, l’ingresso ai cani è assolutamente vietato, ma i custodi e gli infermieri, ormai affezionatissimi alla donna, hanno fatto di tutto per realizzare il suo ultimo sogno. Il barboncino ha fatto il suo ingresso in ospedale in perfetta forma, era pulitissimo ed elegante, con tanto di fiocchetti sulle orecchie. Appena lo ha visto, Maria si è sentita rinata, lo ha accarezzato e abbracciato. E’ sorprendente se si considera che la donna, per parecchi giorni, non aveva avuto neppure la forza di parlare. La donna è morta dopo soli quattro giorni, ma il suo cucciolo le ha donato gli ultimi sorrisi e le ultime coccole. Fortunatamente, le è stata data la possibilità di realizzare il suo desiderio e di dare l’ultimo saluto al dolce barboncino.