Aroosha Nekonam è una ragazza di 25 anni, viene da Aberdeen ed ha sconfitto l’anoressia. Tutto è cominciato quando da adolescente ha cominciato a seguire una dieta drastica senza grassi e carboidrati. Di lì a poco, la situazione è precipitata, poiché il desiderio di seguire un’alimentazione sana era diventato una vera e propria ossessione. Ha perso moltissimi chili e, a causa di alcuni eventi stressanti, non riusciva più ad avere fiducia in se stessa.

A lungo andare, la malattia l’aveva resa debolissima, perdeva i capelli, non riusciva a dormire, faceva fatica a sdraiarsi e addirittura, nel suo periodo peggiore, è stata costretta ad utilizzare una sedia a rotelle per muoversi. Era così magra che i genitori credevano che non ce l’avrebbe fatta. Dopo due anni e mezzo, Aroosha è riuscita finalmente a sconfiggere la malattia. Ha cominciato a mangiare, a seguire una terapia dallo psicologo e a praticare yoga per riacquistare forza.

Rimessasi in senso, ha cominciato a dedicarsi al body building ed oggi addirittura partecipa a delle gare di fitness. Il suo obiettivo è continuare a tenersi in forma in modo sano e diventare un punto di riferimento per tutte quelle che soffrono di un disturbo alimentare tanto grave: uscirne è possibile, basta solo avere forza e volontà. "L'anoressia è una malattia che si nutre dei silenzi. E' bene parlarne, solo in questo modo la si può sconfiggere", ha spiegato Aroosha. Lei è riuscita a dare una svolta alla sua vita grazie ai genitori e alla passione per l'esercizio fisico, senza queste due cose probabilmente oggi starebbe ancora a fare i conti con l'anoressia.