Wilf Russell e la moglie Vera erano due nonnini sposati da 71 anni e la loro storia dimostra che l'amore riesce davvero a superare ogni limite. Si sono incontrati 75 anni fa e si sono fidanzati prima che l'uomo partisse per l'Italia e l'Africa durante la Seconda Guerra Mondiale. Al suo ritorno, sono convolati a nozze, hanno avuto 3 figli, 5 nipoti e 7 pronipoti, diventando un punto di riferimento per l'intera famiglia e non passando neppure un giorno lontani.

Lui era un'ingegnere in pensione, aveva 93 anni ma purtroppo qualche giorno fa ha perso la vita in una casa di cura di Leicester, dove viveva da due mesi, dopo che gli era stata diagnosticata la demenza senile. Quattro minuti più tardi, anche la sua anima gemella è stata dichiarata morta all'età di 91 anni in un ospedale a tre miglia di distanza. "Penso che lo stava aspettando per andarsene, aveva il cuore spezzato", ha dichiarato una delle nipoti dei nonni, Stephanie Welch. Le condizioni della donna sono peggiorate subito dopo che il marito ha cominciato a non riconoscerla più e, sarà per il dispiacere o per la lontananza, ma è certo che la sua vita è cambiata da quel momento in poi.

Non è un caso che, poco prima di morire, Vera abbia chiesto di Wilf, chiedendo ai presenti se fossero una bella coppia. Oggi, i parenti piangono la loro morte, consapevoli del fatto che finalmente si staranno godendo di nuovo la vita insieme in paradiso. Il desiderio di tutti i figli, i nipoti e i pronipoti è organizzare un funerale comune, così da celebrare per l'ennesima volta il loro amore.