"Sex & the City" è una delle serie tv più amate al mondo dal pubblico femminile, passata alla storia grazie alle sue protagoniste che raccontavano senza inibizioni la loro vita sentimentale e sessuale. Per chiudere definitivamente il telefilm sono stati realizzati due film, nei quali la protagonista Carrie Bradshaw riesce finalmente a sposare il suo amato Mr. Big in seguito a non poche peripezie. Chi non ricorda l'esuberante abito da sposa sfoggiato nella prima pellicola, quella in cui l'emancipata scrittrice americana è stata lasciata all'altare? Sono passati 10 anni da quando è stato realizzato quel vestito iconico e ancora oggi riesce a incantare le donne che sognano di vantare un look impeccabile sull'altare. Ecco la storia del Cloud Dress e l'idea di Vivienne Westwood per celebrare i suoi primi 10 anni.

Il vestito da sposa di Carrie Bradshaw

Si chiama Cloud Dress ed è uno degli abiti da sposa più famosi della storia del cinema, ovvero quello indossato da Carrie Bradshaw nel primo film "Sex & the City", quello in cui viene lasciata all'altare da Mr. Big. Visto che la protagonista della nota serie si è sempre distinta per i look glamour e alla moda, il vestito bianco per il suo grande giorno non poteva che essere firmato da una famosa stilista. E' stata Vivienne Westwood a occuparsi del look da sposa di Carrie, dando vita a una creazione da capogiro che ancora oggi tutte le donne sognano. Il corsetto è in seta duchesse avorio con riflessi dorati, mentre per la gonna sono stati utilizzati metri e metri di taffetà Radzimir in seta avorio. Si è venuta così a creare una silhouette "a onde" dai volumi quasi esagerati che ha lasciato gli spettatori senza parole. In poche sanno, però, che il Cloud Dress non ha debuttato nel film ma alla sfilata Vivienne Westwood Gold Label Autunno/Inverno 2007-08, intitolata "Wake up, Cave Girl!". Solo in un secondo momento è stato riadattato al corpo dell'attrice Sarah Jessica Parker, incantando tutti sul grande schermo.

Vivienne Westwood celebra i 10 anni dell'abito di Carrie Bradshaw

Quest'anno l'abito da sposa indossato da Carrie Bradshaw in "Sex & the City" compie 10 anni e la stilista Vivienne Westwood ha pensato a qualcosa di molto speciale per celebrare l'evento: una capsule collection ready to wear i cui dettagli ricordano l’iconico vestito bianco della protagonista del film. I capi disegnati appositamente dalla designer per la stagione Primavera/Estate 2018 sono il Wilma Cocktail Dress, il Wilma Corset e la Wilma Skirt, utilizzano tutti la tecnica di taglio Wilma di cui Vivienne si è servita per dare vita alle forme sinuose e femminili che contraddistinguono il look di nozze della Bradshaw. Per guardare da vicino questi indumenti esclusivi e scoprire i loro prezzi è possibile recarsi in uno dei negozi Vivienne Westwood in tutto il mondo. Quelle che invece vogliono ammirare l’abito originale farebbero bene ad acquistare un volo diretto per New York, visto che fino al prossimo 3 giugno verrà esposto nella boutique americana della stilista.

La scelta dell'abito da sposa di Carrie Bradshaw

In tutte le puntate di "Sex & the City" Carrie Bradshaw non ha mai nascosto la sua passione per la moda, tanto che considerava l'armadio un vero e proprio "santuario" in cui riflettere e prendere decisioni importanti. Il giorno del matrimonio è importantissimo per ogni donna, anche per lei, e per salire sull'altare con l'amato Mr. Big non poteva che curare il look nei minimi dettagli. La scelta dell'abito di Vivienne Westwood è stata un vero e proprio colpo di fulmine, Carrie se ne è innamorata al primo sguardo e non ci ha pensato su due volte a sceglierlo. Purtroppo, però, non le ha portato fortuna, visto che il fidanzato l'ha lasciata sull'altare. Le è andata meglio la seconda volta, anche se ha preferito qualcosa di meno esuberante, un vestito vintage color avorio, abbinato alle celebri Manolo Blahnik blu. Quale donna non sogna di sfoggiare due outfit tanto ricercati nel proprio grande giorno?

Dove trovare l'abito da sposa di Carrie Bradshaw?

Il Cloud Dress, l'abito da sposa di Carrie Bradshaw, è un pezzo unico, presentato in passerella nel 2007 e poi modificato sul corpo di Sarah Jessica Parker. Quelle che sognano di averne uno identico, dunque, non possono trasformare il sogno in realtà, visto che l'indumento non è in vendita, ma saranno liete di sapere che la stilista ha un servizio Bridal Couture chiamato Made to Order con modelli che possono essere modificati e riadattati. La collezione Primavera/Estate 2017 comprende dei vestiti b bianchi simili a quelli della protagonista del film, anche se è possibile personalizzarli a seconda dei propri gusti e delle proprie esigenze. Per scoprire il prezzo è necessario rivolgersi direttamente a una delle boutique di Vivienne Westwood dove verrà fatto un preventivo del proprio look da matrimonio. A quanto pare, riprodurre l'abito della Bradshaw non è impossibile come si potrebbe pensare, l'unica speranza è che, a differenza della scrittrice, la cerimonia possa concludersi con un lieto fine.