Far parte della Royal Family britannica non è così semplice come si potrebbe pensare, visto che obbliga a seguire una serie di rigidissime regole imposte dal protocollo. Lo hanno capito bene Kate Middleton e Meghan Markle, le due principesse inglesi che, seppure non abbiano delle origini nobiliari, sono riuscite a sposare degli eredi al trono, entrando ufficialmente a far parte della famiglia della regina Elisabetta II. Anche se sono moltissime quelle che vorrebbero essere al loro posto per sfoggiare tiare di diamanti e gioielli brillanti conservati tra le mure di Buckingham Palace, bisogna sapere che non sempre le Duchesse possono attingere alla collezione di preziosi della sovrana. Il motivo? Secondo l'etichetta è assolutamente vietato.

La regola del protocollo reale sui gioielli preziosi

Quale donna non ha mai desiderato di indossare tiare di diamanti, anelli reali e collane preziose appartenute a vecchie principesse? Kate Middleton e Meghan Markle sono tra le poche al mondo a poterlo fare realmente ma purtroppo anche loro devono rispettare delle rigide regole. Secondo il protocollo reale, infatti, è vietato sfoggiare dei gioielli di diamanti in pieno giorno. Il motivo? Sono troppo appariscenti e vistosi per le ore in cui risplende il sole, mentre invece possono essere portati tranquillamente durante gli eventi serali. A fare eccezione sono gli anelli di fidanzamento e i preziosi legati alla fede religiosa. Un altro accessorio che le Duchesse non potrebbero indossare durante gli appuntamenti lavorativi? Le scarpe con il tacco alto. Il protocollo vuole che le calzature siano chiuse, con tacco moderato e punta arrotondata, mentre quelle per la sera possono essere più alte, aperte o con platform. Insomma, a quanto pare far parte della Royal Family è molto più difficile di quanto si possa pensare: sarà per questo che Meghan fa fatica a rispettare le rigide regole?