5 Luglio 2013
12:24

Karl Lagerfeld diventa una bambola tokidoki (VIDEO)

Karl Lagerfeld si trasforma in un originale bambolotto tokidoki per la nuova capsule collection di cui fanno parte accessori e capi ironici, divertenti e… in perfetto stile Karl!
A cura di Marco Casola

Karl Lagerfeld presenta la capsule collection "Tokidoki x Karl Lagerfeld", una collezione che comprende tre differenti Karl doll, un flash ready-to-wear, borse ed accessori. La collezione, lanciata qualche giorno fa, sarà disponibile esclusivamente nei concept stores Karl Lagerfeld di Berlino, Amsterdam e Parigi, oltre che su NET-A-PORTER.COM. Il lancio fa seguito ad una precedente ingresso da parte di Karl Lagerfeld all’interno del mondo tokidoki all’inizio del 2013, quando presentò per la prima volta un pupazzetto creato a "sua immagine". La nuova collezione include un grazioso tokidoki di Karl Lagerfeld assieme al suo celebre gatto, Choupette, chiamato appropriatamente Mr. Choupette.

Il creatore di tokidoki, l’artista italiano Simone Legno, ha lavorato in stretta collaborazione con Karl Lagerfeld nella realizzazione di divertenti illustrazioni animate di designer di fama internazionale. Queste caricature saranno poi stampate su t-shirt, leggings, gonne, camicie ed accessori che comprendono shoppers in tela, clutch, sciarpe, portachiavi e una cover per iPhone. Nuovi prodotti aggiuntivi, quali orologi e cappelli, verranno lanciati in un secondo momento. “Sono molto lusingato di essere diventato un tokidoki – dichiara Karl Lagerfeld – mi sono sempre piaciuti molto e sono davvero contento di essere ora uno di loro”.

 

Zahia Dehar, da escort a stilista con l'aiuto di Karl Lagerfeld
Zahia Dehar, da escort a stilista con l'aiuto di Karl Lagerfeld
Gli anelli di fidanzamento firmati da Karl Lagerfeld
Gli anelli di fidanzamento firmati da Karl Lagerfeld
2.570 di Donna Fanpage
Victoria Beckham è la nuova musa di Karl Lagerfeld
Victoria Beckham è la nuova musa di Karl Lagerfeld
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni