50 anni e non sentirli… E' proprio così per Jennifer Lopez, la Diva della musica e del cinema che il 24 luglio 2019 compie ben 50 anni. L'avreste detto che J.Lo, come amano chiamarla i fan più accaniti, quest'anno avrebbe festeggiato 50 primavere? Bisogna ammettere che Jennifer l'età che ha se la porta davvero bene, eppure siamo quasi certi che non sia ricorsa a interventi di chiurgia invasiva, forse avrà fatto due punturine per rinfrescare il viso come tutte ma niente di più. Osservando le foto della Lopez dagli inizi del 2000 a oggi è incredibile quanto la Diva non sia quasi per nulla cambiata: oggi come agli inizi della carriera J.Lo appare smagliante con un volto sorridente e liscio, braccia muscolose e addominali scolpiti. Senza dubbio trascorrerà più ore in palestra che sul divano ma è anche vero che qui la genetica ha dato il suo aiuto. Compie dunque 50 anni una donna splendida e tenace, piena di talento e che con il suo stile ha lanciato tendenze facendo proseliti tra i fan ed entrando di diritto nella lista delle celebrities dallo stile iconico. tanto che agli ultimi CFDA, gli Oscar della Moda, ha ricevuto il premio come icona fashion dell'anno, un tributo dovuto a una donna che ha stile e talento da vendere.

Cappelli, cuissardes e abiti nude: i feticci di J.Lo

Ogni donna ha un accessorio preferito o un modello di abito con cui sentirsi al top, anche Jennifer Lopez ha dei feticci, capi e dettagli capaci di rendere unico e riconoscibile il suo look. Tra i suoi pezzi cult ci sono senza dubbio i cappelli a falda larga, Jennifer li adora e non li sfoggia al mare o a bordo piscina ma sul red carpet, in più occasioni ha infatti reso unico l'outfit con maxi cappelli abbinati agli abiti da sera. La scarpa preferita è senza dubbio lo stivale cuissarde, ovvero il maxi boot che arriva fino alla coscia, che Jennifer indossa da molto prima che questo modello diventasse un must durante le ultime stagioni. Infine gli abiti, quelli che ama indossare sono super sensuali e sottolineano le forme del corpo: la Lopez sfila con abiti a sirena dall'effetto nude e modelli cut out che lasciano scoperte diverse parti del corpo. Chi non ricorda il longdress in pizzo nero a effetto nudo di Zuhair Murad, sfoggiato agli American Music Awards del 2011? Un modello simile, ma in bianco, e firmato dallo stesso designer – a cui la Lopez è molto legata – l'ha indossato alla cerimonia dei Golden Globe nel 2013, anche in questo caso l'illusione del corpo nudo rende sensuale ma non volgare l'outfit. Che dire poi del sensualissimo abito con cut sul corpetto del designer Charbel Zoe ? L'allora stilista emergente nel 2014 ha vestito J.Lo agli MTV Video Music Awards con un modello in argento luminoso, il cui corpetto copriva solo il seno lasciando la schiena e gli addominali in mostra.

Jennifer Lopez con il cappello agli MTV Video Music Awards del 2004
in foto: Jennifer Lopez con il cappello agli MTV Video Music Awards del 2004

Sul palco Jennifer si scatena con le tutine di cristalli

Se sui red carpet dei grandi eventi la splendida 50enne durante la sua carriera ha sfilato con indosso sensuali abiti a sirena, aderenti e decisamente scomodi, sul palco ama indossare tutine stretch in tessuto nude coperte di cristalli o body essenziali che non impediscono i movimenti, che le permettono di ballare ed esibirsi liberamente, senza rinunciare però a quel sexy touch e al dettaglio glamour che tanto ama e che diventa imprescindibile nello stile di una vera Diva. Nei concerti in tutto il mondo J-Lo si esibisce con costumi di scena sparkling e ben visibili anche a chilometri di distanza. Non mancano poi i look da palcoscenico con cappellini e shirt in stile rapper su cui appare il diminutivo J.Lo stampato co cucito con paillettes a caratteri cubitali.

Jennifer Lopez sul palco con la tuta di cristalli
in foto: Jennifer Lopez sul palco con la tuta di cristalli

Da Versace a Chanel, i look iconici di Jennifer Lopez

Come si diceva, Jennifer Lopez ama lo stile sensuale e scintillante degli abiti firmati Zuhair Murad, ha anche una passione per i modelli da red carpet di Elie Saab, designer che l'ha vestita con un romantico vestito in tulle cipria agli Oscar del 2015, ma il suo cuore batte per gli abiti disegnati dagli stilisti italiani, da Versace a Valentino, da Giambattista Valli a Gucci. Quando la Maison Roberto Cavalli era ancora nelle mani dello stilista toscano, Jennifer ha sfilato più volte con abiti dalla stampa animalier vistosi e super sexy. Tra i look iconici tutti ricordano il vestito Chanel Haute Couture scelto per gli Oscar del 2001: Jennifer fece scalpore mostrando il seno sul red carpet degli Academy Awards, indosso aveva infatti un abito dalla gonna lunga e ampia con top monospalla realizzato in seta trasparenze. In quell'occasione la Lopez "dimenticò" di indossare il reggiseno e catturò l'attenzione di tutti, ci riuscì puntando sul dettaglio sexy ma senza essere volgare, il vestito infatti rivelava senza mostrare troppo ed era davvero splendido.

Jennifer Lopez con lo "scandaloso" abito Chanel per gli Oscar del 2001
in foto: Jennifer Lopez con lo "scandaloso" abito Chanel per gli Oscar del 2001

C'è poi il grande amore per lo stile di Versace, Maison che ha firmato l'abito più celebre di J.Lo, quel vestito in chiffon verde smeraldo dalla stampa tropical, scollato fino al linguine e indossato con culotte ai Grammy Awards del 2000. Quello fu certamente un modello che contribuì non poco a fare crescere la fama della cantante e anche a ridare lustro alla Maison Versace che dopo la morte di Gianni non navigava in buone acque. Gucci, all'epoca in cui Frida Giannini era Direttrice creativa, l'ha vestita durante la gravidanza con meravigliosi abiti attraverso cui mostrare il pancione, mentre è di Valentino lo splendido abito monospalla dal sapore orientale e realizzato con stoffe dai toni pastello indossato agli Oscae del 2003.

Jennifer Lopez con il celebre abito Versace ai Grammy del 2000
in foto: Jennifer Lopez con il celebre abito Versace ai Grammy del 2000

Jennifer Lopez, una donna che ha stile (e carattere) da vendere

Tra i nuovi amori della Lopez in fatto di moda c'è Giambattista Valli, è dello stilista italiano il voluminoso abito in tulle fucsia con cui nel 2018 Jennifer ha sfilato alla prima del suo film "Ricomincio da me" catturando l'attenzione di tutti. Infine non possiamo non nominare l'abito nero che Anthony Vaccarello disegnò per la Lopez in occasione dei Grammy 2013, si tratta di un abito nero monospalla (e "monogamba"), abito con cui lo stilista è riuscito a rappresentare alla perfezione lo stile della Lopez, sensuale ma mai volgare, ricercato ma pop allo stesso tempo, lo stile di una diva che ha saputo con i suoi look creare un'immagine di donna forte e volenterosa, una donna che ama il suo corpo, che si piace, una donna tenace che con il suo talento è riuscita a conquistare il mondo della musica e del cinema.

Con abito Anthony Vaccarello ai Grammy del 2013
in foto: Con abito Anthony Vaccarello ai Grammy del 2013

Sono passati ormai molti anni da quel giorno in cui un manager discografico scoprì il talento di J.Lo: lei cantava con le cuffiette sul treno della metropolitana di New York che la portava al lavoro, lui l'ha scritturata. E' passato del tempo da quel momento importante per la sua carriera ma J.Lo sembra ancora una ragazzina, bellissima e talentuosa, una donna che ha saputo cucirsi addosso uno stile unico e inimitabile e lo ha fatto non solo con gli abiti e gli accessori giusti, lo ha fatto soprattutto con il carattere, perché una cosa è certa, se J.Lo di stile ne ha da vendere, anche (e sopratutto) di carattere ne ha da vendere. Aguri dunque a una splendida 50enne, una donna che dimostra ogni giorno che l'età è l'ultima cosa che conta.